La quattordicesima giornata di Serie B ha emesso il suo pagellone. Vediamolo insieme.

PROMOSSI

Chievo Verona
La cura realizzata dal nuovo allenatore Michele Ardito funziona subito, perché il Chievo Verona strapazza il Cittadella con un netto 4-0. Buona ripartenza per le clivensi che ora devono lasciare immediatamente le zone basse della classifica.

Ravenna
Le ragazze di Alessandro Recenti avevano bisogno di un derby per rimettersi in luce. E se lo sono portare a casa con merito. Ora serve il vero rilancio, e deve avvenire tra sette giorni contro la Lazio.

Perugia
Le grifoncelle non hanno avuto nulla da perdere contro il Como, che sono tornate a casa a testa alta, strappando alle lariane un punto che potevano essere tre, ma per una squadra che ha come obiettivo la salvezza va bene così.

Pontedera
Il Pontedera, dopo lo svantaggio subito per mano della Lazio, ha avuto la forza di rimettersi in partita, trovando in Gavagni il gol del pareggio. Poi ha resistito agli attacchi laziali fino alla fine, e arriva un punto che è fondamentale.

Roma CF
La Roma CF rimane concentrata dall’inizio alla fine, evitando all’Orobica di creare grattacapi alla difesa giallorossa, mentre in attacco le ragazze di Galletti hanno impensierito le bergamasche. E dopo tanto tempo tornano a festeggiare con un risultato positivo.

RIMANDATI

Brescia
Ok che il Brescia ha pareggiato contro il Vicenza, quindi il punteggio va bene, ma non è riuscito a gestire il doppio vantaggio acquisito grazie alle reti di Luana Merli e a concretizzare le occasioni che le hanno avuto biancoblù per chiudere la gara.

Vicenza
Punto d’oro quello preso dal Vicenza in casa del Brescia, ma serve più concentrazione sia in difesa che in attacco, perché le vicentine hanno avuto le possibilità anche di vincerla.

Orobica
Contro la Roma l’Orobica non è riuscita ad esprimere il potenziale offensivo, ma compensa con una buona prestazione in fase difensiva, centrando il quarto risultato utile consecutivo e terza gara a rete inviolata.

BOCCIATI

Lazio
D’accordo che un punto è sempre meglio di zero, ma questa squadra ha qualità tecniche e tattiche di prim’ordine. Com’è possibile allora che la Lazio non sia riuscita a sfondare il muro del Pontedera? La società vuole la A, ma sembra che qualcuno non abbia voglia di salire.

Como
Il Como sta facendo una stagione troppo discontinua: ha collezionato cinque punti nelle ultime tre partite, tra l’altro contro formazioni che ambivano alla salvezza, e per una che vuole ambire alla promozione servono queste partite. Meno male che  c’è Alessia Rognoni a salvare le lariane.

Cittadella
Il Cittadella ha avuto la sfortuna di avere davanti il nuovo Chievo di mister Ardito, e le ragazze di Ilenia Nicoli hanno fatto ben poco provare ad impensierire le clivensi. Auguriamoci che si tratti di un incidente di percorso.

Cesena
Il Cesena doveva mettere sotto scacco un Ravenna che veniva da un periodo difficile, invece sono state le ravennati ad imporsi sulle cesenati. Ennesimo esame andato male. E di altre prove ce saranno sempre di meno.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

1 commento

  1. Il portiere Bjorck dovrebbe forse arrivare a Cesena gia’ in questa sessione di mercato. Sicuro il prossimo anno se il Cesena si dovesse salvare. Complimenti per la vostra rubrica cordiali saluti.

Comments are closed.