Il recupero della dodicesima giornata di Serie B ha emesso la Top 11 di questo turno.

MODULO: 3-4-3

PORTIERE

Lia Lonni (Brescia)
Altra buona prova quella ottenuta contro il Cesena dal portiere del Brescia, la quale tiene la porta inviolata per la seconda gara di fila. Nelle ultime cinque gare Lia ha subito solamente tre reti.

DIFENSORI

Giulia Asta (Brescia)
Il Brescia vince e convince contro il Cesena, soprattutto a livello difensivo, grazie anche alla buona prestazione che ha ottenuto Giulia domenica. Non dispiace neanche in fase offensiva, dove ha provato ad impensierire la bianconera Pignagnoli con un colpo di testa andato fuori.

Alice Greppi (Ravenna)
Dopo cinque partite consecutive in cui il Ravenna ha sempre subito almeno un gol, le ravennati hanno finalmente mantenuto, contro il Palermo, non solo i tre punti, ma anche la porta inviolata. Il merito va anche all’esperienza che Alice ha messo in campo, consentendo alle rosanero di fare ben poco alla difesa romagnola.

Laura Perin (Brescia)
Il difensore ex Hellas Verona sta ripagando la fiducia che le ha concesso il Brescia fornendo, contro il Cesena, un’altra bella prestazione, anestetizzando, di minuto in minuto, l’attacco bianconero, e il Brescia conquista il secondo clean sheet di fila.

CENTROCAMPISTE

Cristina Merli (Brescia)
Il Brescia ha dovuto avere in panchina, causa forza maggiore, la sua attaccante Luana Merli. Ma non preoccupatevi, le biancoblù hanno comunque un’altra Merli: è Cristina, che, con una doppietta, trascina la Leonessa al successo sul Cesena e, allo stesso tempo, mantiene la vetta della Serie B.

Flavia Lombardo (Torres)
La centrocampista della Torres ha mostrato grande freddezza nel trasformare, contro la Roma Calcio Femminile, un calcio di rigore che potrebbe essere molto importante per l’economia stagionale delle sassaresi, visto che ora sono fuori dalla zona rossa della Serie B.

Simona Muraro (Cortefranca)
Ormai non è più un sogno, ma una solida realtà. Proprio come quello del Cortefranca che ha tante anime storiche, tra cui Simona che, col Como, decide di mettere in campo le sue qualità, partendo dal centrocampo fino ad arrivare al colpo che poi alla fine varrà tanto, visto che le cortefranchesi espugneranno il campo del Como.

Jelena Prvulovic (Pink Bari)
Prima rete in Serie B per la centrocampista austriaca arrivata a gennaio in terra pugliese, e di certo Jelena se lo ricorderà per molto tempo, visto che ha consentito alla Pink Bari di costruire il suo successo sul Cittadella.

ATTACCANTI

Roberta Picchi (Cortefranca)
Torna a segnare la bomber del Cortefranca, e ad essere sinceri deve aver aspettato quest’incontro per dimostrare, ancora un volta, che tipo di attaccante è Roberta, la quale vede la palla di Vivirito e supera Salvi per il via all’impresa franciacortina sul Como.

Veronica Benedetti (Ravenna)
Terzo centro stagionale e seconda marcatura di fila per Veronica, ma questa rete, stavolta, ha un enorme peso, perché regala al Ravenna la prima vittoria in Serie B nel 2022, e dà alle ravennati un po’ di respiro in classifica.

Raffaella Barbieri (San Marino Academy)
Il San Marino Academy rischia di perdere la faccia con la Pro Sesto, ma a salvarla ci ha pensato Raffaella, la punta di diamante delle titane, perché non solo trova il suo dodicesimo centro in campionato, ma regala un punto alla sanmarinesi che le consentono di rimanere nelle zone alte della Serie B.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.