La ventunesima giornata di Serie B ha emesso la Top 11 di questo turno.

MODULO: 3-4-3

PORTIERE

Emma Guidi (Lazio)
La Lazio ha vinto nettamente contro il Chievo, ma è stato fondamentale per le biancocelesti anche tenere a bada anche l’attacco clivense, e Emma è riuscita ancora una volta a tenere la porta inviolata, e a strozzare in gola l’urlo dell’esultanza gialloblù. Per maggiori informazioni chiedere a Martina Gelmetti.

DIFENSORI

Emanuela Schioppo (Pomigliano)
Altra prestazione per Emanuela che ha sedato, e non poco, l’attacco del Vicenza. La difesa del Pomigliano questa volta non ha subito gol, e nel merito c’è ancora la sua esperienza.

Margot Gambarotta (Lazio)
Rientra nella nostra Top 11 la giocatrice classe ’94, e, nonostante sia ancora giovane, ha mostrato quella qualità tecnica e mentale necessaria per stoppare le clivensi e aiutare la sua compagna di squadra Emma Guidi a tenere la porta inviolata.

Laura Capucci (Ravenna)
Il Perugia, nonostante fosse già in C, poteva nascondere molte insidie ma non per Laura, che ha saputo guidare e sostenere la difesa del Ravenna al momento del bisogno, consentendo le ravennati di tornare a casa con zero gol subiti.

CENTROCAMPISTE

Simona Cimatti (Ravenna)
Simona ha reso semplice la sfida contro il Perugia, non solo per il fatto di aver messo a referto tre gol, ma grazie al livello di esperienza che ha messo ancora una volta in campo e dare aiuto alle giovani giallorosse.

Giorgia De Vecchis (Orobica)
Contro il Pontedera Giorgia non ci ha pensato due volte a piazzare da 30 metri un destro che finisce all’incrocio dei pali, realizzando così il gol del definitivo successo dell’Orobica sulle toscane.

Melania Meggiolano (Cittadella)
Melania torna dopo un anno a segnare, ma la sua rete vale oro, perché la sua bordata dal limite dell’area ha regalato al Cittadella un insperato 2-2.

Rachel Cuschieri (Lazio)
Dopo tanto tempo si rivede anche la calciatrice maltese ex PSV, e lo ha fatto con grande stile, visto che ha segnato la rete del definitivo pokerissimo laziale sul Chievo Verona.

ATTACCANTI

Adriana Martín (Lazio)
Ora lo possiamo dire: Adriana è ufficialmente tornata. Sta andando a segno per la terza partita di fila, ma contro il Chievo è stata devastante, mettendo a referto una tripletta e un’assist a Lijuks per il poker. La Lazio vuole la A e la bomber spagnola è pronta ad offrigliela.

Julia Glaser (Roma Calcio Femminile)
Julia ha messo in crisi la difesa del Brescia, pungendola a più non posso come una zanzara. Ma allo stesso tempo si trasforma in una vipera, perché con la sua doppietta ha consegnato alla Roma Calcio Femminile tre punti pesanti nella corsa alla salvezza. Trascinatrice pura.

Giusy Moraca (Pomigliano)
Sesto centro in campionato per l’ex Napoli Femminile, ma questa volta il suo gol vale tre punti, perché consente al Pomigliano di vedere ancora di più il sogno che a inizio campionato era impossibile: la Serie A.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.