Il campionato di serie B femminile, al momento fermo per casi di Covid-19, domenica, pandemia permettendo, riprenderà con il Pomigliano primo in classifica. Per le campane prossima sfida in casa contro il Vicenza, occasione per confermarsi al vertice, gara comunque interessante e grande occasione per riscattare il codice promozione Snai, partita interessante. Ilnapolionline.com ha intervistato la centrocampista Stephanie Galluccio.

Dopo una sosta di 20 giorni forzati a causa del Covid-19, siete tornati ad allenarvi. Qual è la vostra condizione fisica?
“Sono state per molte di noi settimane difficili, per fortuna abbiamo fatto il giro di tamponi e sono risultati negativi. Da lunedì siamo tornate ad allenarci, dove c’è la giusta carica in vista del ritorno al calcio giocato e con la voglia di confermarci in campionato. Siamo motivate, però è chiaro che c’è l’incognita della condizione fisica, per le prossime gare, vediamo da qui a domenica come ci arriveremo, in vista del Vicenza”

Nonostante questa lunga sosta, siete rimaste prime in classifica. E’ presto, ma la squadra si sta dimostrando di non soffrire il salto di categoria.
“Devo dirti la verità, siamo un gruppo solido, molte di noi si conoscono dalla serie C, dove abbiamo fatto una stagione positiva. In più sono arrivate calciatrici in grado di darci una mano e per fare bene. Siamo una squadra che scende in campo, dando sempre il massimo. La società non ci fa mancare nulla e la squadra scende in campo con l’obiettivo di fare il meglio possibile. L’importante è proseguire su questa strada, con la giusta umiltà e a fine stagione tireremo le somme”.

Le recenti sfide contro Lady Cittadella e Chievo Verona Women’s, si è visto un mix di forza e maturità. Cosa ne pensi in merito?
“Sono d’accordo con te, sono state due partite ben giocate da noi, A Verona era una trasferta non semplice, considerando che giocare fuori casa non è mai semplice per un fatto anche logistico. Come detto prima siamo un gruppo che ha voglia di fare bene e le premesse ci sono. L’importante è riprendere dal momento che stavamo a livello di condizione fisica e non solo”.

Se si analizza la rosa in attacco, ci sono diverse calciatrici come te, Riboldi, Tata e Pinna, che hanno caratteristiche diverse. Un giudizio sulle tue compagne di reparto.
“Come hai detto tu, sono calciatrici con caratteristiche diverse, aggiungo anche Vitale che ancora non ha giocato dal primo minuto, ma sicuramente si saprà far valere. La classifica del resto ci sta dando ragione, cerchiamo sempre di creare occasioni da gol e non dare punti di riferimento ai nostri avversari. Mi auguro che si possa proseguire su questa strada, a cominciare da domenica quando affronteremo il Vicenza”.

Del Vicenza sarà una sfida non semplice, per l’incognita condizione fisica e su un avversario che comunque se la gioca sempre nei novanta minuti.
“La tua disamina mi trova d’accordo, perché domenica è una sfida che non sarà semplice. Il Vicenza è una neo promossa, del resto come lo siamo anche noi, però è da rispettare. Loro se la giocano sempre fino alla fine, perciò ci daranno filo da torcere. Noi dovremo scendere in campo dando sempre il massimo, sperando che la condizione fisica ci assista, ma siamo convinte di poter giocare la nostra gara con la nostra fiducia che ci contraddistingue da inizio stagione”.

Credit Photo: Domenico Montuori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here