La prima giornata di Serie B è andata in archivio, quindi possiamo stilare la Top 11 di questo turno.

MODULO: 3-4-3

PORTIERE

Margherita Salvi (Como)
Debutto col botto per l’ex numero uno del San Marino Academy, dato che ha saputo mantenere la porta inviolata del Como al momento opportuno: un esempio arriva al 49′ col tiro da fuori di Fabiana Vecchione, e Margherita, con una grande parata, la spedisce in corner.

DIFENSORI

Angela Orlando (Roma Calcio Femminile)
Angela bagna il suo debutto con la maglia della Roma Calcio Femminile segnando il gol che apre la strada della rimonta giallorossa sul Cortefranca. Esordio da incorniciare per il terzino ex Cesena.

Guya Vavassori (Cortefranca)
L’esperienza di Guya in Serie B è fondamentale per il Cortefranca che strappa un punto (con rammarico) alla Roma Calcio Femminile, d’altronde, tra le marcatrici, c’è anche la firma del difensore ex Orobica, che segna il momentaneo 3-1 franciacortino.

Nicole Costa (Cesena)
Nicole è passata al Cesena per fare bene, e ha già dimostrato di avere doti realizzative: infatti, il suo sinistro, da posizione impossibile, ha regalato alle cavallucce il momentaneo vantaggio sul Tavagnacco.

CENTROCAMPISTE

Anastasia Spyridonidou (Pink Bari)
Anastasia è una centrocampista che in Grecia ha segnato tanto, e il gol che è valso alla Pink Bari la vittoria sul Palermo gli è valso il biglietto da visita nel nostro campionato.

Miriam Picchi (Como)
Miriam Picchi è stata presa dal Ravenna per dare qualità al centrocampo, ma allo stesso tempo dare responsabilità alla squadra. La dimostrazione lo abbiamo al minuto 29, quando dagli undici metri spiazza il portiere del Cittadella Ilaria Toniolo e realizza il rigore che vale il successo del Como sulle padovane.

Federica Polverino (Roma Calcio Femminile)
Federica veste per il quarto anno di fila la divisa storica della Lupa, e la centrocampista classe ’95 ripaga la fiducia realizzando la rete del definitivo pareggio in casa del Cortefranca.

Alessia Tuttino (Tavagnacco)
Alessia è l’anima del Tavagnacco, squadra che non molla di un secondo. La conferma lo abbiamo al minuto 48 piazza dai venticinque metri un destro che coglie l’incrocio dei pali difesa dal portiere del Cesena Evelyn Frigotto e consegna alle friulane il gol del definitivo pareggio.

ATTACCANTI

Raffaella Barbieri (San Marino Academy)
Nella sfida con la Torres il San Marino Academy è stato bloccato per 45 minuti, fino a che la sua trascinatrice Raffaella Barbieri decide che è ora di indirizzare la partita nei binari sanmarinesi, realizzando il penalty del vantaggio biancazzurro in apertura di ripresa.

Luana Merli (Brescia Calcio Femminile)
Luana passa dalle stalle alle stelle in trentuno minuti. Il suo fallo di mano in area biancazzurra dà al 46′ il rigore ravennate poi trasformato da Barbaresi, ma successivamente decide di cancellarlo a otto minuti dalla fine, battendo in uscita Vincenzi che vale il pari bresciano.

Jelena Marencic (Chievo Verona)
Il Chievo Verona può aver trovato in attacco la sua miniera d’oro. Jelena è una certezza sottoporta e lo ha confermato punendo la Pro Sesto con un gran tiro di destro. L’ex bomber della Torres è da tenere d’occhio in questa Serie B.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here