Si è ufficialmente aperta ieri la Serie C 2020/2021. Sono 106 le reti segnate nelle 23 partite della prima giornata di campionato dove non sono mancate di certo le sorprese, a partire dalla vittoria del Bologna nel big match contro la Sassari Torres e le nette vittorie in trasferta di Lecce e Venezia. Exploit di Pinerolo, Filecchio e Arezzo, delusione in casa SPAL per una vittoria sfumata nel finale.

RISULTATI 1ª GIORNATA

GIRONE A
Alessandria-Speranza Agrate 1-1
Campomorone Lady-Torino Women 0-2
Pinerolo-Genoa 7-1
Pro Sesto-Independiente Ivrea 3-2
Real Meda-Caprera 7-0
Spezia-Azalee 0-4

Giornata amara per le tre liguri uscite sconfitte al debutto in campionato. Con le due reti nel primo tempo di Ponzio e Favele, il Torino supera il Campomorone Lady confermandosi una delle grandi favorite. Le granata affronteranno domenica prossima il Pinerolo, altra compagine di vertice che nel match contro il Genoa ha messo in mostra un incredibile potenziale offensivo. Continua il trend negativo dello Spezia dopo l’uscita dalla Coppa, passano le Azalee con la migliore in campo Barbini. Seveso e due volte Possenti consegnano i primi tre punti alla Pro Sesto nella sfida contro l’Independiente Ivrea, per le piemontesi doppietta di Mancuso. Tutto facile per il Real Meda contro il Caprera in un match senza storie, un gol a testa nel pareggio tra Alessandria e Speranza Agrate.

GIRONE B
Padova-Unterland Damen 0-0
Cortefranca-Trento 2-0
Isera-Le Torri 3-2
Portogruaro-Accademia SPAL  2-2
Brixen Obi-Permac Vittorio Veneto 2-1
Triestina-Venezia 2-4

Dopo l’impegno in Coppa Italia, si rivedono Triestina e Venezia. Anche in questo caso sorridono le arancioneroverdi, trascinate dalla nuova coppia gol Dalla Santa-Zuanti (doppietta per entrambe). Partita di rimpianti quella dell’Accademia SPAL contro il Portogruaro: le biancazzurre di mister Malagolini, avanti di due gol, si fanno riprendere al 90’ da Aurora Finotto. Una doppietta di Flu consente al brixen Obi di battere il Permac Vittorio Veneto, Bielak spreca nel finale un rigore per aumentare il vantaggio. Cortefranca chiude la pratica col Trento nel primo tempo, reti di Munaro e Picchi. Sotto la pioggia battente pareggio a reti inviolate tra Padova e Unterland Damen, delle biancorosse l’occasione più ghiotta nella ripresa col salvataggio in extremis sulla conclusione di Stefanello a portiere battuto. Non bastano Cona e Urlando per evitare a Le Torri di evitare la sconfitta in casa dell’Isera.

GIRONE C
Bologna-Sassari Torres 2-1
Pistoiese-Riccione 4-2
Cella-Arezzo 0-8
Ducato Spoleto-Filecchio Fratres 0-9
Jesina-Aprilia Racing 4-1
Roma XIV Decimoquarto-Vis Civitanova 5-2 

Inizia nel migliore dei modi l’avventura del Bologna: le felsinee si aggiudicano il big match del girone contro l’accreditata Sassari Torres, decisiva la doppietta di Beatrice Sciarrone che ribalta il vantaggio delle sarde firmato da Flavia Lombardo. Anche senza mister Nicoli in panchina la Pistoiese batte il Riccione, doppietta di Mariani. Vittoria schiacciante dell’Arezzo che travolge la Polisportiva Cella, tripletta per Razzolini. Sotto di un gol contro l’Aprilia Racing al riposo, la Jesina ingrana la marcia giusta e trova addirittura quattro reti in appena otto minuti tra il 38’ e il 45’ della ripresa. Tre punti anche per la Roma XIV trascinata da De Luca (tripletta). Prestazione superlativa per il Filecchio di Patrizia Caccamo, doppietta per l’ex bomber della Fiorentina.

GIRONE D
Apulia Trani-Crotone 3-0
Chieti-Res Women 3-1
Formello-Monreale 2-1
Palermo-Sant’Egidio 3-2
Ternana-Lecce Women 1-4 

Il successo del Lecce contro la Ternana porta la firma di Margari, Cazzato, Chirizzi e Guido. Tra le salentine debuttano le giovanissime Noemi De Punzio e Alessia Spedicato, entrambe quattordicenni. I tre punti contro la Res Women certificano l’ottimo momento di forma del Chieti: le ragazze di mister Di Camillo trovano tutte e tre le reti nei primi diciassette minuti dell’incontro. Buona la prima in casa del Palermo che supera un ostico Sant’Egidio in una gara aperta fino alla fine: per le rosanero in gol Viscuso, Impellitteri e Dragotto, per la campane un’autorete e Olivieri. Pur senza l’attaccante Perez, che nel confronto in Coppa aveva siglato ben cinque reti, l’Apulia Trani concede il bis col Crotone trovando tutte le reti nella ripresa (Isabel Sgaramella doppietta, poi Sara Ventura su rigore). Mariano mantiene inviolata la porta delle pugliesi neutralizzando un rigore. Vince nel finale il Formello contro un Monreale in doppia inferiorità numerica già nei primi dieci minuti.

Credit Photo: Pasquale Leonetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here