Goodbye, and good luck. Il 2018 si congeda tra spumante, vecchi amici e nuovi auspici, non senza aver lasciato lungo il proprio incedere nuovi sgargianti e indelebili tracce nella gloriosa storia rossoblù del Permac Vittorio Veneto since 1982. Nonostante l’amaro epilogo dello scorso campionato e la retrocessione al fotofinish nella rinnovata Terza Serie del calcio femminile italiano, numeri straordinari continuano a certificare lo stato di ottima salute di una società sempre a caccia di obiettivi ambiziosi stagione dopo stagione.

Guardando con fame e fiducia al 2019 che verrà, a partire dal recupero di campionato del 6 Gennaio contro l’Oristano, facciamo i conti con i primati, i protagonisti e le curiosità di quest’Anno Solare 2018:

  • Club 27: come il numero degli incontri ufficiali disputati dalle Tose nel 2018. 16 nel campionato di Serie B (dal match casalingo contro il Castelnuovo del 6 Gennaio alla gara di ritorno nel comune teramano del 13 Maggio), 8 in Serie C (dall’esordio interno del 14 Ottobre con il Venezia alla trasferta dell’Antivigilia di Natale a Brixen) e 3 in Coppa Italia (a settembre nel girone eliminatorio con Venezia e Padova, a inizio dicembre contro l’Unterland) per un totale di 21 Vittorie, 4 Pareggi e 2 Sconfitte (percentuale di successi superiore al 77%).
  • 24 and counting: I risultati utili consecutivi sotto la guida del condottiero mister Fabio Toffolo, sulla panchina della Prima Squadra rossoblù da poco più di un anno. Le Tose non perdono un incontro ufficiale dallo scorso 21 gennaio – 0-1 sul sintetico di Dogana contro il San Marino – ovvero, ad oggi, da 344 giorni complessivi.
  • ‘O pate d’ ‘e criature: 29 le giocatrici che in quest’anno solare hanno assaggiato il campo, per moltissimi o alcuni minuti, con indosso la maglia della Prima Squadra rossoblu, da Capitan Francesca Da Ros sino alle new entry Michela Martinelli, Alissa Padovan, Carlotta Gava e Chiara Da Ronch.
  • Tomma & Nata everywhere: semplicemente indispensabili, Laura Tommasella e Natasha Piai primeggiano tra le giocatrici di movimento più utilizzate nello schiacchiere tattico rossoblù. Davanti a Giulia Reginato, sempre presente in tutti e 27 gli impegni ufficiali dell’anno, spiccano i 2340 minuti sul terreno di gioco per l’incredibile e inossidabile leader del centrocampo in maglia 22, mai sostituita e quest’anno chiamata pure a dividersi nel doppio impegno da allenatrice della formazione Juniores. La bomber di Mareno di Piave la segue a quota 2290 minuti totali, con uno straordinario rapporto minuti/gol in campionato di una rete ogni 87 minuti circa. Piatek chi?
  • Bomber stronger: la top scorer dell’anno solare rossoblu non può che essere proprio Natasha Piai con i suoi 24 centri (9 in questo campionato), davanti ad Adriana De Martin a quota 8 e Margherita Zanon a 6. Da segnalare le 4 reti messe a segno dal talento classe 2002 Giovanna Coghetto che, dopo essersi sbloccata su rigore nel finale della scorsa stagione, ha trovato in questo inizio di stagione le prime marcature su azione nelle gare contro Fiammamonza e Unterland Damen.
  • Knockin’ on Ciuki’s Door: Indispensabile guardiana dei preziosi montanti rossoblù, la numero 1 Giulia Reginato – a cavallo tra le proprie ottava e nona stagione a Vittorio Veneto – ha fermato il cronometro alla quota record di 1134 minuti complessivi di imbattibilità in tutte le competizioni, pari a quasi 19 ore di gioco e oltre 12 partite e mezzo senza subire reti. Tra la marcatura incassata dalla pordenonese Antonella Cimarosti, al 45′ del primo tempo nel match del 22 Aprile, e il centro del capitano del Voluntas Osio Francesca Pellegrini, al 15′ della ripresa nella sfida del 16 Dicembre, sono trascorsi 238 giorni di calendario.
  • Roses & Promises: Tra nuove certezze e speranze del domani, spicca il grandissimo impatto di Michela Martinelli, sempre presente nei primi 11 impegni ufficiali da settembre ad oggi per complessivi 990 minuti conditi dal gol di testa contro il Vicenza, e gli esordi assoluti in Prima Squadra delle canterane Chiara Da Ronch – rientrata a Vittorio Veneto dopo l’esperienza tra le fila del Pordenone – e Giulia Trevisiol.
  • Titanium: Tra le curiosità dell’anno, a riprova della forza del collettivo rossoblù, spiccano: il rotondo 5-0 sul campo del Pescara di metà marzo, con tutte e 5 le reti messe a segno nei primi 45′; la vittoria di misura a Jesi del 15 Aprile grazie al gol di Adriana De Martin, nonostante gli oltre 80′ di inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Foltran; il passaggio ai quarti di finale della Coppa Italia di C conquistato l’8 dicembre ai tempi supplementari grazie al rigore realizzato al 117′ da Laura Tommasella.

Addio 2018, Benvenuto 2019. Forza Tose! Tanti auguri a tutti, the best is yet to come!

Photo Credit: Permac Vittorio Veneto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here