Vigilia di derby per il Brescia Calcio Femminile, che nella sesta giornata del campionato di Serie C nazionale girone B, ospiterà al Comunale di Palazzolo il Cortefranca. Calcio d’inizio alle 14:30, arbitra il signor Andrea Bortolussi di Nichelino, assistenti Favalli di Lovere e Filippini di Brescia.

È una sfida che ha acceso lo scorso campionato di Eccellenza, con le franciacortine che riuscirono ad espugnare il campo di Urago Mella per 2-1, e con lo stesso risultato le Leonesse restituirono il favore nella gara di ritorno, al termine di una grande partita sotto una fitta pioggia.

Quest’anno le squadre di Bragantini e Predari si sono già incontrate: nel girone preliminare di Coppa Italia di Serie C il Brescia ha battuto 2-0 il Cortefranca lo scorso 15 settembre grazie alla doppietta di capitan Brayda, che ha nelle rossoblu uno dei suoi bersagli preferiti.

Non c’è tempo però per ripensare a quello che è stato, perché ora è tutta un’altra storia: è campionato e il Brescia deve tenere il passo del Vicenza, unica squadra rimasta a punteggio pieno dopo cinque partite, con le Leonesse che seguono a due lunghezze. «È un’ennesima prova per noi – il commento di mister Simone Bragantini al termine della rifinitura di ieri svoltasi a Paratico – come lo saranno tutte le partite, tutte le domeniche da qui a fine stagione, per capire lo stato di avanzamento del lavoro che stiamo portando avanti». Il Cortefranca è a 7 punti in classifica, non gioca da due settimane (la partita di domenica scorsa contro il Gordige è stata rinviata per maltempo) e nelle due trasferte finora giocate ha raccolto una pesante vittoria a Trento (2-1) e una altrettanto pesante sconfitta sul campo del Brixen Obi (5-0): «Non dobbiamo fidarci di quest’ultimo risultato – prosegue Bragantini – perché il Cortefranca è un’ottima squadra e ha individualità importanti. Alle ragazze ho detto che tutto quello che abbiamo fatto bene finora dobbiamo farlo meglio per battere il Cortefranca. Possiamo e dobbiamo fare di più soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento, cercare di tenere l’aggressività e l’attenzione alta per tutti i novanta e più minuti di gioco». Il fatto che sia un derby può essere una motivazione in più? «Per me vale sempre tre punti, l’ho già espresso questo mio pensiero per la partita di Coppa. Se vogliamo diventare grandi, tutte le partite devono essere affrontate come fossero un derby, o una finale, o una partita da dentro o fuori. Questo voglio vedere dalle mie ragazze, intensità e aggressività sempre».

Al tecnico fa eco Mirella Capelloni: «Giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, vestiamo la maglia del Brescia. Non ci sono alternative, dobbiamo fare la partita, imporre il nostro gioco e prenderci i tre punti. Non abbiamo altro pensiero che questo. La voglia c’è, la disponibilità anche, siamo pronte per una bella battaglia in campo ma dalla quale vogliamo uscire vincitrici a tutti i costi».

Fronte convocazioni: oltre alle lungodegenti Martino (già operata) e Lazzari (per lei operazione fissata per lunedì), non saranno della partita Pasquali (motivi personali), Tengattini (giocherà con le Allieve), Vinetti e Cancarini. Di seguito il dettaglio:

PORTIERI: Cogoli, Meleddu
DIFENSORI: Belussi, Brevi, Locatelli, Madaschi, Pedemonti, Verzeletti, Viscardi
CENTROCAMPISTE: Algisi, Bocchi, Brayda, Fodri, Ghisi, Magri, Previtali
ATTACCANTI: Capelloni, Farina, Massussi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here