Photo Credit: Vicenza Calcio Femminile

Esordio da dimenticare per il Vicenza Calcio Femminile che, nella prima giornata del Girone B di Serie C, cade in casa contro il neopromosso Meran Women per 3-0.

Le ospiti passano in vantaggio al 20′: Nischler approfitta di una disattenzione di Missiaggia, il suo pressing fa schizzare il pallone rasoterra dritto in porta, sul quale Palmiero Herrera non può far nulla.
Vicentine provano a reagire al 57′ con una doppia occasione: Penzo, sugli sviluppi di un corner, colpisce per due volte di testa, ma prima centra la traversa, e sul secondo è Valenti a respingere. Sette minuti dopo Marchiori recupera palla sull’errore di Valenti, crossa rasoterra per Basso, ma il portiere meranese si salva in corner. La chiave di volta arriva al 69′: il Vicenza rimane in dieci per l’espulsione a Missiaggia, e il Meran ne approfitta. All’82’ Nischler scavalca Palmiero Herrera con un pallonetto, trovando la doppietta e il raddoppio ospite, e tre minuti più tardi Sartori, su filtrante di Pisoni, salta Palmiero Herrera e cala il definitivo tris per il Meran Women.

Il Vicenza deve rimettersi subito in piedi, perché domenica prossima andrà in casa del Bologna uscito bloccato, alla prima di campionato, in casa del Centro Storico Lebowski per 0-0.

VICENZA CALCIO FEMMINILE: Palmiero Herrera, Fasoli, Maddalena (13’ Penzo), Missiaggia, Montemezzo, Battilana, Marchiori (72’ Schiavo), Cattuzzo (87’ Dal Lago), Basso, Dal Bianco (51’ Plechero), Gobbato. A disp: Dalla Via, Pegoraro, Lugato, Bauce, D’Angelo. All: Dalla Pozza.
MERAN WOMEN: Valenti, Turrini (90’ Pircher), Vuerich, Barbacovi, Margesin, Abler, Pfostl (61’ Egger), Peer (64’ Francesconi), Nischler, Zipperle (51’ Pisoni), Reiner (78’ Sartori). A disp: Caser, Busetti, Rabanser, Tschoell, All: Campolattano.
ARBITRO: Tognoni di Vicenza.
MARCATRICI: 20’ e 82’ Nischler (MER), 85’ Sartori (MER).
ESPULSA: Missiaggia (VIC)

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.