Asisat Oshoala, attualmente al Barcelona femminile, ha vinto il premio come miglior giocatrice africana, superando la sud africana Thembi Kgatlana (vincitrice della scorsa edizione) e la camerunense Ajara Nchout. Si tratta della quarta volta che la calciatrice vince il premio: 2014, 2016 e 2017 i precedenti. Con la vittoria di questa edizione l’atleta raggiunge la detentrice del record, Perpetua Nkwocha, e sua mentore calcistica.

L’atleta 25enne ha disputato gli ultimi mondiali in terra francese con la maglia della Nigeria, che per la prima volta dopo 20 anni è riuscita a superare la fase a gironi. L’esperienza si è conclusa agli ottavi di finale. In divisa blaugrana invece è diventata la prima calciatrice africana a segnare in una finale della UEFA Women’s Champions League.

Credit Photo: Pagina Facebook Asisat Oshoala

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.