Sul Guardian, quotidiano inglese, è stata resa nota la classifica delle 100 calciatrici più forti nel 2018, frutto di una collaborazione con The Offside Rule.
Sono stati raccolti voti da 72 giudici provenienti da 30 differenti paesi: 34 giudici dall’Europa, 14 dal nord e centro America, 11 dall’Asia, 7 dal sud America e 6 dall’Africa. Per quanto riguarda l’Italia il voto è stato espresso da Carolina Morace, coach dell’AC Milan femminile.

Al primo posto non c’è Ada Hegerberg, fresca vincitrice del pallone d’oro, che però si piazza sul podio, in terza posizione. Al secondo posto troviamo Samantha Kerr, attualmente in forza al Chicago Red Stars e titolare nella nazionale australiana (prossima avversaria per l’Italia ai mondiali di Francia). Il primo posto è occupato dall’attaccante del Wolfsburg, di nazionalità danese, Pernille Harder.

Le prime posizioni sono letteralmente dominate dall’Olympique Lyonnais: oltre alla Hegerberg, sono presenti Lucy Bronze (4° posizione), Eugénie Le Sommer (5° posizione), Amandine Henry (6° posizione), Wendie Renard (8° posizione) e Dzsenifer Marozsán (11° posizione).

L’egemonia del Lione è interrotta da Alex Morgan (7° posizione), stella statunitense e giocatrice dell’Orlando Pride, e in nona posizione si piazza l’olandese Lieke Martens, asso blaugrana. Conclude la top ten Megan Rapinoe, centrocampista della nazionale USA e del Seattle Reign.

Credit Photo: Pagina Facebook IFFHS International Federation of Football History & Statistics

Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.