Il calcio è uno degli sport più popolari al mondo e ha una fra le più alte incidenze di infortuni al ginocchio; essi possono comportare una lesione parziale o completa dei legamenti collaterali (LCL, LCM) e dei legamenti crociati (LCA, LCP).

La lesione del legamento crociato anteriore (LCA) è uno fra gli infortuni più comuni e più gravi che può influenzare in modo significativo la carriera di una calciatrice.

Ma che cos’è l’LCA?

Il legamento crociato anteriore è il principale stabilizzatore del ginocchio, esso previene principalmente la trasduzione anteriore della tibia sul femore e secondariamente resiste alla rotazione tibiale, origina posteriormente dal condilo femorale laterale e si inserisce anteriormente sull’eminenza intercondiloidea tibiale.  La classificazione delle lesioni LCA si basa sul test Lachman, che viene eseguito tra 20 ° e 30 ° di flessione del ginocchio e misura la quantità di traslazione tibiale anteriore rispetto al femore.

Meccanismi di rottura

Le lesioni possono verificarsi tramite traumi da contatto diretto o traumi da contatto indiretto. Nel calcio il trauma da contatto indiretto causa circa l’85% delle lesioni del LCA, nella maggior parte dei casi esso avviene durante un cambio di direzione o in fase di atterraggio dopo un salto; spesso mentre la giocatrice sposta il suo peso su un unico arto inferiore, il ginocchio subisce una distorsione, che comporta il collasso del ginocchio in valgismo insieme ad una extra rotazione della tibia.

Le atlete donne sono più soggette a questo tipo di infortunio, in particolare le calciatrici sperimentano la lesione del LCA con un’incidenza 3 volte superiore rispetto a quella dei calciatori.

Prevenzione

Il programma FIFA11 + è stato sviluppato nel 2006 come misura di prevenzione degli infortuni. Il programma di riscaldamento prevede 15 esercizi strutturati che enfatizzano la stabilizzazione del core, l’allenamento muscolare della coscia, la propriocezione, la stabilizzazione dinamica e gli esercizi pliometrici. Si ritiene che la routine sia facilmente eseguibile ed efficace nel prevenire l’incidenza di lesioni conseguenti a traumi da non contatto. Anche i programmi post-allenamento possono essere utili, infatti è stato dimostrato che eseguire FIFA11 +, sia prima che dopo l’allenamento, riduca i tassi di infortuni complessivi nelle calciatrici d’elite ma anche dilettanti.

Conclusione

Le lesioni del ginocchio nel calcio femminile hanno un tasso molto alto, a tal proposito è fondamentale che ogni campionato e squadra abbia una strategia di prevenzione dagli infortuni; quest’ultima infatti è molto utile per aiutare a mantenere le giocatrici sane e per non aspettare fino a quando non avranno invece subìto un infortunio significativo.

Riferimenti

Credit Photo: Giancarlo Dalla Riva

Giulia Paleari
Mi chiamo Giulia, classe ’93. Dopo il liceo scientifico ho iniziato a mostrare interesse a tutto ciò che riguarda sport, postura e movimento decidendo quindi di intraprendere la carriera come massoterapista e scienziata motoria. Attualmente lavoro presso la palestra ICOS di Milano e collaboro con A.C.D. Sedriano e A.S.D. Redentore calcio femminile.