Photo Credit: Fabio Vanzi

All’indomani del combattutissimo match contro la Fiorentina, mister Cincotta ha sottolineato sui social i molti aspetti positivi della prestazione della sua Samp. “60 secondi di black out non ci hanno permesso di raccogliere quanto le ragazze avrebbero meritato“, ha infatti esordito il tecnico lombardo sul proprio profilo Instagram, “ma 60 secondi di black out non devono e non possono oscurare una prestazione per larghi tratti ancora una volta convincente sia per tenacia che per tecnica“.

Nella parte conclusiva, prima di un doveroso pensiero rivolto alla Viola, formazione con cui ha condiviso momenti e gioie indimenticabili, l’allenatore blucerchiato ha ribadito l’importanza di match del genere per la crescita del gruppo e per la conquista della salvezza: “Contro clubs con obiettivi e strutture diverse dal nostro unico obiettivo, la salvezza, usciamo convinti di essere in costante crescita, concentrarti a migliorare ancora. Un grazie al pubblico viola per la bella accoglienza ed il presente che mi avete lasciato a fine gara , tanti ricordi dei tempi trascorsi insieme”.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Essendo stato, in passato, responsabile della rubrica sportiva presso LiguriaToday, ho avuto la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.