Giorni di isolamento per Cristiana Girelli, bomber della Nazionale e della Juventus Women. In una diretta su Instagram, la numero dieci bianconera ha svelato qualche retroscena curioso che la riguarda. “La mia esultanza? Le mani rappresentano dei simboli che per me sono molto importanti – ha detto -. Un giorno dirò tutto, per adesso son contenta che tante bambine la ripetano divertite appassionandosi al calcio femminile”.

Lontana da Vinovo: “Mi manca tutto, il profumo che c’è, che è un profumo particolare che riconosci subito”. E poi sul futuro, ancora tutto da definire: “Spero e mi auguro di giocare ancora per tanti anni. Quando finirò la mia carriera, sicuramente resterò all’interno del calcio ma non so in che veste. Mi piacerebbe allenare ma anche elaborare un progetto in una società”.

Credit Photo: Andrea Amato