Arrivano le prime partenze dall’Inghilterra con il calciomercato che entra nel vivo aspettando gli arrivi per l’inizio di giugno.

Anita Asante ha deciso di lasciare il Chelsea Women alla scadenza del suo contratto in programma per il 30 giugno 2019. Termina qui quindi la seconda esperienza della centrocampista inglese che era ritornata dalle Blues nell’estate del 2018. Ad ottobre l’inglese aveva subito un brutto infortunio al tendine del quadricipite che l’ha tenuta lontana dal campo fino alla conclusione del campionato. Con le Blues ha vinto due campionati ed una coppa nazionale

L’altra partenza del Chelsea è quella di Deanna Cooper che non rinnoverà il suo contratto con la squadra di Emma Hayes. La centrale ha indossato la maglia del club londinese dal 2017 diventando sempre più un punto fermo della difesa. Anche Cooper era stata vittima di un grave infortunio nel 2018 al legamento crociato anteriore che ha inevitabilmente condizionato quella stagione e quelle a venire.

Concludiamo con un addio che ha lasciato i tifosi dei Gunners a dir poco attoniti; la nazionale inglese Danielle Carter ha annunciato che lascerà l’Arsenal dopo 11 anni al termine del suo contratto questa estate. Carter con la maglia dell’Arsenal ha scritto un vero e proprio pezzo di storia della squadra: cinque Continental Tyres Cups, quattro FA Cup e tre titoli della Super League condite da un attaccamento alla maglia che l’ha sempre contraddistinta.

La decisione arriva dopo che le sue ultime due stagioni sono state falcidiate da due gravi infortuni che hanno inevitabilmente condizionato il suo minutaggio e le sue prestazioni. Queste le sue dichiarazioni sull’addio: “È con il cuore pesantissimo che dico che il mio tempo all’Arsenal è giunto al termine. Ho dato assolutamente tutto a questo club, indossando sempre il mio cuore sulla manica”, ha affermato la 27enne. ”Il mio cuore è spezzato dal fatto che la mia ultima partita è stata quella pre-stagione all’Emirates Cup l’anno scorso. “

Anche Joe Montemurro, coach dell’Arsenal Women’s, ha dichiarato: “Danielle è stata una professionista ed una persona straordinaria nonostante i periodi molto difficili degli ultimi due anni. Ha ottenuto molti riconoscimenti sia come calciatrice che come persona e sono sicuro che ce ne saranno molti altri a venire. Vogliamo augurarle tutto il meglio per il futuro. “

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here