La dieci volte vincitrice della Coppa d’Inghilterra Katie Chapman, prima della finale che deciderà la vincitrice di questo ambito trofeo, rilascia una dichiarazione pungente: “mi aspetto i fuochi d’artificio quando l’Arsenal affronterà il Chelsea”, e sicuramente a Wembley domenica, sarà una finale di fuoco.

L’obiettivo di vendetta del Chelsea contro l’Arsenal nella finale di FA Cup femminile di questo fine settimana porterà a un sacco di gol, secondo qualcuno con più esperienza della maggior parte delle occasioni.

Katie Chapman ha giocato sia per l’Arsenal che per il Chelsea durante i suoi 22 anni di carriera e ha raccolto un record di 10 medaglie vincitrici della FA Cup lungo la strada.

E con le prime sei marcatrici della Super League femminile finora in questa stagione provenienti dalle due squadre, la giornata a Wembley promette molta azione. “Mi aspetto una grande partita”, ha detto Chapman . “Ogni partita tra Arsenal e Chelsea è sempre una vetrina per il gioco femminile”.

Sappiamo tutti che la forma della lega va fuori dalla finestra nelle competizioni di coppa, ma i Gunners sono attualmente in cima alla classifica della Super League femminile, con il Chelsea a solo un punto di distanza. L’unica sconfitta stagionale dei Blues finora è arrivata per mano degli avversari di domenica in un emozionante 3-2 all’Emirates a settembre.

Chapman dice che questo stimolerà la parte di Emma Hayes.”Sono sicura che il Chelsea vorrà recuperarne uno per aver perso la prima partita della stagione. Sarà una partita combattuta, ma sarà una partita memorabile”.

Quell’apertura della stagione con cinque gol è anche una giusta rappresentazione di quanti gol aspettarsi anche da una partita Arsenal-Chelsea, come la vittoria per 4-1 del Chelsea a nord di Londra nel gennaio 2020.

“È incredibile, ed in questa finale vi sarà un’atmosfera unica, del resto quando si tratta di Arsenal-Chelsea vi è sempre grande rivalità. Se non sono partite ravvicinate è sempre emozionante vedere questi duelli tra le più forti squadre del campionato Inglese.”

Le ragazze di Emma dovranno fare i conti con un numero di giocatori dell’Arsenal al top: in particolare, Beth Mead che ha visto una ripresa della forma in questa stagione, inclusa una tripletta durante la sorprendente vittoria dell’Inghilterra per 20-0 sulla Lettonia martedì.

Aveva un difetto nella sua forma e non riceveva partite, nella scorsa stagione, dice Chapman; “ma penso che abbia colto l’occasione. L’Arsenal le ha dato l’opportunità di giocare ed è tornata a volare. Sta segnando gol per loro e sta davvero bene”.

Dal lato del Chelsea, il gioco produttivo di Sam Kerr e Fran Kirby ha recentemente ottenuto consensi, anche se Chapman dice che sarebbe un errore cercare semplicemente di contenere questa minaccia. “Non sono solo Kerr e Kirby da affrontare, è l’intera squadra del Chelsea.

“La combinazione Kerr-Kirby è fantastica, ma se provi a fermarla, devi fermare qualcun altro come Pernille Harder o Jessie Fleming o Erin Cuthbert. Devi concentrarti sul tuo gioco. Se dovesse scegliere un solo giocatore per entrare a referto a Wembley, sarebbe comunque l’australiano a punteggio libero dei Blues.

Sam Kerr è arrivata ed è stata all’altezza del suo nome. È una giocatrice di livello mondiale, ci è voluto un po’ di tempo per trovare i suoi piedi , ma poi nel Chelsea ha trovato la giusta coordinazione ed adesso è in fiamme dal primo minuto, e sicuramente porterà buon calcio e spettacolo vero.

Il profilo del boss del Chelsea, Emma Hayes, è stato potenziato dalla sua performance come esperta televisiva durante il torneo maschile di Euro 2020 di quest’estate, e Chapman spiega che la preparazione che Hayes ha messo come analista è evidente anche nel suo lavoro quotidiano come manager.

“Avrà la sua tattica perfetta e la squadra sarà assolutamente preparata, fin nei minimi dettagli, preparata per la partita. È una vincitrice assoluta, è bravissima in quello che fa, è una persona fantastica. Ho giocato sotto lei in tre club diversi, sarà più che pronta”.

Tutto è pronto per assistere a questo grandioso evento! Vinca la migliore.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.