Mary Fowler, l’attaccante 19enne si unisce al Manchester City e arriva in Inghilterra con la reputazione di una delle giovani più interessanti dell’anno. Di recente è stata premiata con il premio PFA Young Women’s Footballer of the Year in Australia ed è stata nominata seconda nella rosa dei candidati 2022 Women’s Next Generation di NXGN Football a marzo, che mette in evidenza le migliori giovani calciatrici emergenti del mondo.

Parlando della sua decisione di unirsi al City, Fowler ha dichiarato: “Sono davvero entusiasta e orgogliosa di entrare a far parte di questo Club – è una squadra per cui ho sempre voluto giocare, quindi sono onorato di avere questa opportunità. Ammiro davvero lo stile di gioco della squadra: quando gioca il City, vedi il calcio e quanto è bello, e puoi davvero innamorarti del gioco solo guardandolo, sia la squadra femminile che quella maschile. Per quanto ami vincere, mi piace farlo mentre gioco a un calcio attraente e questa è stata una parte importante della mia decisione di unirmi. Sono ancora giovane e ho molto da imparare, quindi essere in un club come il Manchester City, dove sarò circondato da uno staff e da allenatori fantastici, oltre a giocare al fianco e contro alcuni dei migliori giocatori del mondo, sento di avere tutto ciò di cui ho bisogno per realizzare il mio potenziale”.

Nata a Cairns, in Australia, il giorno di San Valentino nel 2003, Fowler proviene da una famiglia di calciatori con i suoi fratelli maggiori Caoimhin e Ciara, avendo entrambi giocato per le squadre giovanili della Repubblica d’Irlanda (per gentile concessione dell’eredità del padre), mentre quest’ultima ha anche rappresentato l’Australia all’Under -20 livello.

Una dei cinque figli, ha trascorso i suoi anni formativi sia nella sua nativa Australia con Saints FC, BVV Barendrecht ed ESA insieme a un periodo con il club olandese Leichhardt FC mentre risiedeva nei Paesi Bassi da adolescente.

La sua prima incursione nel calcio senior, tuttavia, è arrivata nel 2019 con Illawara Stingrays nella NSW National Premier League e dopo brevi periodi con loro e Bankstown City a Sydney, ha fatto il suo debutto in W-League con l’Adelaide United e ha segnato l’occasione con un gol.

Il gioco è stato anche speciale per la famiglia Fowler, con Ciara che ha fatto la sua prima apparizione da senior quel giorno insieme a sua sorella.

Attirando rapidamente ammiratori in tutto il mondo, l’attaccante ha firmato per la squadra francese del Montpellier HSC con un contratto triennale nel gennaio 2020 e ha fatto il suo inchino per il club contro l’Olympique Lyonnais un mese dopo.

Anche se quella stagione sarebbe poi finita prematuramente a causa della pandemia di COVID-19, nel campionato successivo Fowler prende il volo nella Divisione 1 femminile, segnando cinque gol in 15 partite e impressionando ancora una volta nel 2021/22 quando Montpellier ha terminato quinto in classifica.

Sulla scena internazionale, l’attaccante fa parte della formazione maggiore dei Matilda da quando ha esordito con loro nel luglio 2018 e ad oggi ha segnato sette gol in 24 presenze con la sua nazionale.

Parte della rosa australiana per la Coppa del Mondo femminile FIFA 2019, è stata coinvolta nei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 posticipati dove ha segnato contro la Gran Bretagna nei quarti di finale, prima che le Matilda fossero battute di poco dalla Svezia negli ultimi quattro del torneo.

Il capo allenatore Gareth Taylor , dopo l’ingaggio della sua nuova giocatrice ha aggiunto: “Mary è senza dubbio uno dei giovani talenti più eccitanti del gioco in questo momento e siamo assolutamente entusiasti di averla con noi qui al City. Ha una maturità oltre i suoi anni, ma per lei è entusiasta di venire in Inghilterra per imparare e crescere come giocatrice. Il fatto che abbia fatto il suo debutto in nazionale maggiore a soli 15 anni mostra davvero l’alta considerazione che ha nel mondo del calcio e sentiamo che si adatterà perfettamente qui con la nostra squadra al City. Lei abbia messo nero su bianco un contratto quadriennale la dice lunga sul nostro impegno e anche sul nostro come Club per il suo sviluppo, e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con Mary”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.