La notorietà del CSKA Mosca maschile in patria e non solo è innegabile. Molti i trofei vinti ed altrettante le partecipazioni alle massime competizioni internazionali con discreti risultati. Ma la compagine femminile del club russo non ha avuto la stessa sorte nel corso della loro storia. Dopo vari fallimenti e rifondazioni, ha trovato una sua posizione nel 2015. E da quell’anno, le capitoline hanno compiuto un’ascesa fenomenale. Dopo la coppa nazionale vinta nel 2017, nella scorsa  stagione è arrivato il primo scudetto con l’accesso alla UWCL (sono approdate al secondo turno di qualificazione dopo aver eliminato il Flora Tallin, oggi scenderanno in campo contro il St. Pollen). Difendere il titolo era impresa ardua, ma la favola del CSKA Mosca continua ed adesso si preparano a festeggiare anche il secondo.

La classifica parla chiaro: le rossoblù sono a +4 dalle rivali del Lokomotiv Mosca con una sola partita da disputare. Decisiva la vittoria nel penultimo turno contro lo Zvezda arrivata con un autogoal al 90’; quando ci si mette di mezzo il destino, non c’è niente da fare. Certo è che anche la Lokomotiv ci ha messo del suo. Nel match insignificante contro il Ryazan terzo, è andato in svantaggio due volte agguantando il pareggio al 95’ con un rigore. Parità che non servirà a niente e titolo che rimane in quel di Mosca. Il big match dell’ultima giornata sarebbe stato proprio lo scontro tra CSKA e Lokomotiv, una giusta conclusione per quello che si è rivelato uno dei campionati più combattuti della storia russa. Il derby andrà in scena lo stesso, ma sicuramente con meno motivazioni da entrambe le parti.

E dire che nel pre campionato, le gerarchie non erano esattamente come quelle finali. La coppia d’attacco Korovnika(capocannoniere del campionato)-Fedorova davano la Lokomotiv leggermente avanti rispetto al CSKA. La squadra aveva formato un bell’ibrido di esperienza e giovani interessanti che erano a portare a casa il primo scudetto. Ma il CSKA non ci è stato e con il tempo ha compiuto una crescita impressionante.  Ed anche i goal  della camerunense Onguéné hanno aiutato la squadra di Zinovyev a riconfermarsi al vertice del campionato.

Credit Photo: Instagram WFC CSKA Moscow

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here