Con due goal subiti e uno segnato, la Spagna è fuori da questi Mondiali 2019.

Ecco le parole dell’allenatore Jorge Vilda: “Sento davvero che dovremmo essere tutti orgogliosi di ciò che abbiamo fatto; devo dire che io lo sono parecchio. In termini di competitività siamo stati all’altezza del nostro avversario; è stato un grande sforzo da parte di tutte le giocatrici. Questa sconfitta ci permetterà di crescere e sono sicuro che tutte le ragazze della squadra hanno assicurato il loro futuro”.

Credit Photo: FIFA Women’s World Cup

Federica Salamino
Classe 1985: troppo presto per veder accolta la sua richiesta di giocare in una squadra di calcio femminile. Così si ritaglia del tempo durante tutti gli intervalli a scuola per tirare due calci al pallone con i suoi compagni maschi. La squadra la troverà ventitré anni dopo e con il numero 6 sulla schiena si occuperà delle retrovie in qualità di difensore centrale. Nel frattempo si laurea in Linguistica Teorica e Applicata, oggi lavora come linguista in una software house. Non dimentica però di voler raccontare a tutti che il sesso non dice quale sport praticherai: decide quindi che il modo migliore è parlarne e sceglie questo progetto come canale privilegiato.