Il sorteggio delle qualificazioni alla Coppa del Mondo femminile 2023 ha definito i nove gironi che inizieranno nei prossimi mesi.

Le 51 partecipanti (record) sono state inserite in sei gironi da sei squadre e tre da cinque, da disputarsi tra settembre 2021 e settembre 2022.

  • Le vincitrici dei nove gironi di qualificazione andranno direttamente alla fase finale in Australia e Nuova Zelanda.
  • Le seconde classificate nei gironi partecipano agli spareggi UEFA a ottobre 2022.
  • Agli spareggi, le tre migliori seconde inizieranno direttamente dal secondo turno. Le altre sei seconde disputeranno tre spareggi in gara unica al primo turno.
  • Le tre vincitrici del primo turno e le squadre qualificate direttamente al secondo turno disputeranno spareggi in gara unica determinati tramite sorteggio.
  • Le due vincitrici degli spareggi con il ranking più alto (in base ai risultati nella fase di qualificazione a gironi e al secondo turno di spareggio) si qualificano per la fase finale.
  • L’altra vincitrice agli spareggi disputerà gli spareggi interconfederali in Australia e Nuova Zelanda.

Gironi di qualificazione
Gruppo A: Svezia, Finlandia, Repubblica d’Irlanda, Slovacchia, Georgia
Gruppo B: Spagna, Scozia, Ucraina, Ungheria, Isole Faroe
Gruppo C: Olanda, Islanda, Repubblica Ceca, Bielorussia, Cipro
Gruppo D: Inghilterra, Austria, Irlanda del Nord, Macedonia del Nord, Lettonia, Lussemburgo
Gruppo E: Danimarca, Russia, Bosnia-Eerzegovina, Azerbaigian, Malta, Montenegro
Gruppo F: Norvegia, Belgio, Polonia, Albania, Kosovo, Armenia
Gruppo G: Italia, Svizzera, Romania, Croazia, Moldavia, Lituania
Gruppo H: Germania, Portogallo, Serbia, Israele, Turchia, Bulgaria

Gruppo I: Francia, Galles, Slovenia, Grecia, Kazakistan, Estonia

  • La Germania spera di rivincere il titolo conquistato nel 2003 e nel 2007.
  • La Norvegia è l’altra squadra europea che ha vinto il titolo mondiale nel 1995.
  • L’Olanda è arrivata seconda nel 2019.
  • Cipro è all’esordio in Coppa del Mondo femminile.
  • Il Lussemburgo partecipa alla fase di qualificazione vera e propria per la prima volta.
  • Partecipano a UEFA Women’s EURO 2022 dal 6 al 31 luglio: Austria, Belgio, Danimarca, Inghilterra (nazione ospitante), Finlandia, Francia, Germania, Islanda, Italia, Olanda (campione in carica), Irlanda del Nord, Norvegia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera.

Date
Fase di qualificazione a gironi
13–21 settembre 2021
18–26 ottobre 2021
22–30 novembre 2021
4–12 aprile 2022
29 agosto–6 settembre 2022

Spareggi UEFA
3–11 ottobre 2022

Partecipanti per confederazione
Nazioni ospitanti: 2 (Australia, Nuova Zelanda)
AFC: 5
CAF: 4
CONCACAF: 4
CONMEBOL: 3
UEFA: 11
Spareggi interconfederali: 3

Spareggi interconfederali
È previsto un torneo a 10 squadre in Australia e Nuova Zelanda per determinare le ultime tre partecipanti alla fase finale.

Partecipanti per confederazione
AFC: 2
CAF:2
CONCACAF: 2
CONMEBOL: 2
OFC: 1
UEFA: 1

Le squadre saranno suddivise in tre gironi (due da tre e uno da quattro), con teste di serie decise in base al ranking FIFA. Tutti i gironi verranno disputati come competizioni separate a eliminazione diretta e la vincente andrà alla fase finale. Nei due gironi da tre squadre, una testa di serie andrà direttamente in finale (dopo aver giocato un’amichevole contro Australia o Nuova Zelanda) e affronterà la vincente della semifinale tra le altre due nazioni.

Procedura di sorteggio
Le squadre sono state suddivise in sei fasce in base al ranking UEFA per nazionali femminili pubblicato al termine della fase a gironi per la qualificazione a UEFA Women’s EURO 2022.

Le fasce dalla 1 alla 5 contenevano nove squadre, mentre la sesta fascia conteneva le ultime sei squadre. Il sorteggio è iniziato con la prima fascia ed è proseguito con le fasce dalla 2 alla 6. Ogni fascia è stata esaurita completamente prima di passare alla successiva.

In generale, e per ogni fascia, le squadre estratte sono state inserite in ordine alfabetico dal Gruppo A al Gruppo I. Quando si applicava o si prevedeva una condizione per il sorteggio, la squadra estratta è stata assegnata al primo girone disponibile in ordine alfabetico.

Poiché la sesta fascia conteneva solo sei squadre, queste sono state sorteggiate nelle sei posizioni disponibili nei Gruppi da D a I.

In base alle decisioni del Comitato Esecutivo UEFA valide al momento del sorteggio, le seguenti squadre non potevano essere sorteggiate nello stesso girone: Armenia e Azerbaigian, Kosovo e Bosnia-Erzegovina, Kosovo e Serbia, Kosovo e Russia, Ucraina e Russia

Fascia 1: Olanda, Germania, Inghilterra, Francia, Svezia, Spagna, Norvegia, Italia, Danimarca
Fascia 2: Belgio, Svizzera, Austria, Islanda, Scozia, Russia, Finlandia, Portogallo, Galles
Fascia 3: Repubblica Ceca, Ucraina, Repubblica d’Irlanda, Polonia, Slovenia, Romania, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Irlanda del Nord
Fascia 4: Slovacchia, Ungheria, Bielorussia, Croazia, Grecia, Albania, Macedonia del Nord, Israele, Azerbaigian
Fascia 5: Turchia, Malta, Kosovo, Kazakistan, Moldavia, Cipro, Isole Faroe, Georgia, Lettonia
Fascia 6: Montenegro, Lituania, Estonia, Lussemburgo, Armenia, Bulgaria

Credit Photo: https://it.uefa.com/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here