Credit Photo: Paolo Pizzini

IL TABELLINO di JUVENTUS – KOGE:   2 – 0

Reti: 11’ Gunnarsdottir (J), 77’ Cantore (J).

Juventus 4-3-3:

Peyraud Magnin,Boattin, Sembrant, Salvai (17’ st. Gama) Lenzini (40’ Nilden), Grosso, Junge, Gunnarsdottir (30’ Rosucci), Beerensteyn, Girelli (17’ st. Cantore), Cernoia (30’ st. Bonansea). A disp. Aprile, Forcinella, Lundorf, Zamanian, Caruso, Bonfantini, Duijan.

 All. Joe Montemurro

 

LE PAGELLE di JuventusHorfoilge Boldklub Koge

Peyraud Magnin 6.5 Due ottime parate, una per tempo, salvano la porta. Sempre attenta una delle migliori in campo.

Boattin 6 Meglio nella ripresa, dove trova i giusti inserimenti, ma come sempre una ottima gara.

Sembrant 5.5 Gioca con scioltezza e molta attenzione con Salvai tiene le avversarie e concede molto poco.

Salvai 6 Sale molto nelle ripartenze e si rende pericolosa in più occasioni, nella ripresa lascia il posto alla ritrovata Gama.

(17’ st. Gama 5.5) Deve riprendere confidenza con il gioco, gara gestita sotto tono, un inizio per ritrovare la vera Gama di un tempo.

Lenzini 6 Buone le sue fughe nel primo, in fascia una furia, nella ripresa prende le distanze e gioca in modo più limitato alla sua zona di campo.

(40’ Nilden SV)

Grosso 6.5Crea sovrapposizione in difesa e lancia lungo per Girelli o Cernoia nella mediana una gara di sacrificio.

Junge 5.5 Marcature strette, fluidità nel passare la sfera, e molto agguerrita nei contatatti uno ad uno.

Gunnarsdottir 7 Mette a segno, di testa, la rete del vantaggio bianconero e con il fisico ed il buon gioco in centro campo porta certezze al gruppo smarcandosi sempre con maestria. Indubbiamente la migliore in campo per grinta e determinazione.

(30’ Rosucci 5.5) Entra a giochi fatti, gioco semplice ma poco incisivo.

Beerensteyn 6 Gara di sacrificio, anche in fase difensiva chiude molto bene nelle poche azioni pericolose delle avversarie, ed imprime un buon ritmo nelle ripartenze.

Girelli 5.5 Ottimi i suoi lanci per Beerenteyn, con aperture sempre precise, tira poco a rete ma gioca per il gruppo.

(17’ st. Cantore 6.5) Fondamentale il suo ingresso, crea la spinta e la carica giusta per fare il grande passo a tutto il gruppo.

Cernoia 6 Sfiora la rete in avvio di ripresa, il suo sinistro si chiude di poco alla sinistra di Nicole Skiba, poi cala il ritmo.

(30’ Bonansea 5.5) Ancora da riprendere il tempo, il fiato e lo spazio che si ricavava all’interno del suo ruolo.

All. Joe Montemurro 6.5 Gara gestita bene, quando il lavoro viene fatto bene porta sempre buoni frutti, questo è solo l’inizio della nuova avventura in Champions ma siamo nella giusta direzione.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.