Credit: Modena

Il Modena porta a casa una vittoria sofferta su un campo difficile. Infatti parte meglio il Besurica, pressando alto e mettendo in difficoltà la formazione canarina, la prima conclusione all’8′ con Bottini finisce sopra la traversa. Al quarto d’ora è Rescalli ad impesierire Ierardi che blocca in due tempi la conclusione dal limite nata dalla respinta corta della difesa gialloblu su palla inattiva. Al 18′ ci prova il Modena con Dotto che controlla un pallone respinto corto dalla difesa locale sugli sviluppi di angolo e lascia partire un destro che sibila a fil di montante. Al 24′ traversa del Besurica. Al 32′ arriva inaspettato il vantaggio del Modena: Paini si invola sulla fascia sinistra, punta l’avversario e la mette a sedere poi conclude sul primo palo costringendo Galmuzzi alla deviazione in corner, sull’angolo Bellamico centra forte e teso, mischia in area piccola e Pagani devia sfortunatamente alle spalle del suo portiere. Il secondo tempo si apre con un’occasione per Boni che al 3′ conculde in acrobazia, bloccata in due tempi dal portiere. Al 12′ palla goal per le padrone di casa con Di Fresco che entra in area supera Ierardi in uscita con un pallonetto, ma Biagioni salva sulla linea. Alla mezz’ora azione splendida delle canarine, Bellamico corre sulla fascia sinistra, centra per Monzani che si libera del difensore con un lob e calcia in semirovesciata con il pallone che esce a fil di palo. Ci prova ancora la formazione di casa ma la difesa del Modena riesce ad arginare e Ierardi non deve fare gli straordinari. Finisce così con una vittoria di misura del Modena.

TABELLINO DELLA GARA 

BESURICA Galmuzzi, Pagani, Tramelli M, Rescalli, Fulgono (23’Goundali-46′ Chiesa), Dauria, Garbazza, 867′ Fittipaldi), Bottini, Pea (51′ Barbarini), Di Fresco, Baffi (61′ Pianetti)

MODENA Ierardi, Bellamico, Gandolfi, Biagioni, La Torre, Boni (51′ Monzani Vecchi), Gabrielli, Dotto (71′ Pascarella), Sarego, (51′ Ferraro), Coppelli (62′ Ferlicca), Paini (75′ Levantino)

ARBITRO Mattia Orsi della Sez. Piacenza

 

Sono una ragazza siciliana, della provincia di Agrigento, di 35 anni. Seguo il calcio dall'età di 7 anni, sono una juventina sfegatata, seguo anche e molto il calcio femminile, la nazionale e la serie A e adesso anche le categorie minori. Sogno che un giorno le nostre ragazze avranno la stessa visibilità dei ragazzi, la meritano e non sono da meno. W lo sport, W il calcio