Ottima prestazione del Sedriano Femminile che con impegno e sacrificio vince contro la Pro Sesto e si trova prima in classifica.

Abbiamo colto l’occasione per fare alcune domande al capitano Linda Chiggio:

Qual è il tuo punto di vista sull’andamento della partita?

“Sull’andamento della partita di ieri, direi che il primo tempo abbiamo sofferto un pochino la Pro Sesto, non riuscivamo a costruire gioco perché facevano un buon pressing, cercavano sempre di raddoppiare la giocatrice in possesso palla e questo ci impediva la costruzione del gioco. Secondo tempo a favore nostro, loro sono calate molto dal punto di vista fisico e noi siamo riuscite ad “emergere” come squadra.”

Guardando il replay del girone di andata e in particolare la partita contro la pro sesto, cosa pensi sia cambiato? Che Cos’ha in più il sedriano femminile?

“All’andata è stato un singolo episodio a farci perdere la partita, un errore di distrazione da parte nostra e ci hanno punito. Sicuramente, rispetto all’andata, siamo cresciute molto, sia singolarmente che a livello di squadra. Abbiamo iniziato a conoscerci meglio, ad avere più fiducia una dell’altra, a conoscere i nostri punti di forza e anche quelli di debolezza. Siamo più consapevoli delle nostre potenzialità, oltre che di essere migliorate dal punto di vista atletico (cosa molto importante in questa categoria).
Stiamo acquistando consapevolezza in quello che siamo, ma sappiamo che la strada è ancora molto lunga e tortuosa e che troveremo altri mille ostacoli davanti a noi. Ma con la forza del gruppo si può raggiungere l’impossibile.”

Dall’Inter femminile al Sedriano, come mai questa scelta?

“Dall’Inter al Sedriano? Scelta dettata dall’eccessivo impegno e costanza che una società importante come l’inter ti dà. Dopo 4 anni, a malincuore, ho dovuto gettare la spugna. Ho guardato in faccia alla realtà, ho capito che era giusto “rallentare” un attimino con questo sport, per dare priorità al lavoro (che è quello che ci dà da vivere) e, cosa non meno importante, alla vita privata. La passione per questo sport ce l’ho da 24 anni (ho iniziato a giocare all’età di 6 anni e non ho più smesso), però ho ritenuto opportuno prendere questa decisione, scendendo di categoria (per cui un impegno minore), ma darmi la possibilità di continuare a coltivare il mio amore per questo sport, con la massima serietà e costanza di sempre. Di Sedriano, mi ha colpito fin da subito il progetto, e devo ringraziare molto il Presidente Francesco Cardamone che ha avuto fiducia e ha creduto in me fin da subito…spero di ricambiarlo al più presto con la “giusta moneta”.”

SEDRIANO – PRO SESTO: 2-0

Titolari: Rotella, Gino, Chiggio, Panarelli, Pinzin, Edoci, Pedrazzani, Carabetta, Velati, Vai, Liuzzi.

A disposizione: Locatelli, Borin, Parolini, Cetrangolo, Menozzi, Alluvi, Zulli.

Goal : Velati (2t), Vai su rigore (2t)

Credit Photo: Facebook 

Giulia Paleari
Mi chiamo Giulia, classe ’93. Dopo il liceo scientifico ho iniziato a mostrare interesse a tutto ciò che riguarda sport, postura e movimento decidendo quindi di intraprendere la carriera come massoterapista e scienziata motoria. Attualmente lavoro presso la palestra ICOS di Milano e collaboro con A.C.D. Sedriano e A.S.D. Redentore calcio femminile.