Credit: Pavia Academy

Dopo dieci giornate si possono già fare i primi bilanci di metà campionato essendo alle porte il mese di dicembre e il Pavia Academy può ritenersi più che soddisfatto finora: dieci partite, una sola sconfitta(quella contro al Freedom). Domenica scorsa , 13 novembre, è andato in scena l’ultimo successo della squadra pavese grazie al quale si portano a quota 23 punti e salgono momentaneamente sul podio con la medaglia di bronzo al collo. Di seguito riportiamo le dichiarazioni del Direttore Sportivo del Pavia Academy, Alessandro Albani.

Vittuone-Pavia è terminata 0-3, una prestazione che lascia poco spazio all’incertezza, forse la prestazione più solida della stagione considerando l’avversario che avevate di fronte: oggi chi vinceva si sarebbe ritrovato davanti all’altro in classifica, detto in altre parole, ci si giocava la posizione.
“Come dico dall’inizio dell’anno dobbiamo mantenere un profilo basso e avere umiltà contro gli avversari sia che si tratti dell’ultima in classifica oppure contro ad una squadra come il Vittuone che si trova nelle parti alte, bisogna affrontare tutte le avversarie con questa attitudine.”

Nelle prime giornate mancava qualche goal davanti ma c’era comunque tanta solidità a livello difensivo, ;poi il trend si è un po’ invertito mantenendo comunque la solidità difensiva con la conseguenza che sono arrivati tanti goal, pochi invece i goal presi e oggi continua questa tendenza con tre goal fatti, zero subiti, contro un avversario veramente temibile. Secondo lei qual è la cosa che funziona di più in questo momento?
“Abbiamo lavorato tantissimo quest’estate per sistemare la difesa e i risultati si vedono. Sull’attacco non avevo dubbi, mancava solo forse un po’ di forma, di fiducia ma i risultati si sono visti. Oggi ha segnato Bianca Codecà, Serena Accoliti e Ilaria Dubini, che è anche un difensore. Non si è invertito il trend, semplicemente funzioniamo sia dietro che davanti ora.”

Gli utenti del Pavia Academy durante il match hanno dovuto decidere a chi assegnare il premio di migliore in campo tra Serena Accoliti e Ilaria D’ugo. Alla fine ai voti ha vinto Ilaria D’ugo. É d’accordo con questa scelta ?
“Innanzitutto faccio i complimenti a tutti e due e soprattutto mi complimento con tutte le ragazze che hanno fatto veramente una prestazione di livello ma ricordiamolo sempre: restiamo umili.”

Un’ultima domanda riguarda le condizioni di Dubini la quale durante il primo tempo si è fermata perché sembrava si fosse fatta male: era già pronta la sostituzione con Cozzani, anche se poi non ce n’è stato bisogno. Possiamo sapere qualcosa di più sulla sua condizione?
” Dubini è una roccia (ride)…quindi mi fido di lei!”

La prossima partita delle pavesi sarà contro all’Azalee Solbiatese 1911, attualmente quarto in classifica con 17 punti subito dopo le ragazze bianco azzurre: sarà dunque un altro match dai toni decisamente interessanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here