Scocca l’ora del ritorno in campo per la San Marino Academy ed è subito tempo di derby per le ragazze guidate da Alain Conte, prossime all’impegno del terzo turno di campionato. Le Titane domenica rendono visita al Riccione – si gioca allo stadio Nicoletti alle ore 14:30.
Mentre si attende l’ufficialità del recupero della sfida sospesa contro il Pontedera (con ogni probabilità sarà il 9 dicembre), il campionato prosegue con una sfida di livello. Le riccionesi, battute nei minuti finali del triangolare di Coppa Italia qualche settimana fa, sono reduci dal buon pari strappato in casa della Torres e rappresentano un avversario temibile per la San Marino Academy. Avviciniamo questa gara con Martina Piazza, terzino sinistro classe 1995 approdata in biancoazzurro nella recente finestra di mercato direttamente dal Pordenone.

Ciao Martina, la ripresa propone questa importante gara contro il Riccione. Pronte a questo sentito appuntamento?
“Il Riccione è una bella squadra, sono un gruppo unito e questo per loro è un grande punto di forza. I derby sono partite a sé dove il risultato non è mai scontato. Ci aspetterà una gara fisica, dove si lotterà su ogni pallone. Ci aspetteranno con il coltello tra i denti visto anche il risultato della recente partita di Coppa”.

Dopo una lunga militanza nel Pordenone questa è la tua prima avventura con una maglia diversa. Come sta andando?
“In questa nuova esperienza a San Marino mi sto trovando molto bene, si sta creando un gruppo spettacolarmente affiatato, è come se avessi trovato una seconda famiglia! Mi sto ambientando sempre meglio e posso già sbilanciarmi dicendoti che questa esperienza rimarrà per sempre dentro di me”.

Il prossimo trittico di gare con Riccione, Jesina e Torres potrà farvi capire a cosa potrà puntare la San Marino Academy?
“Saranno tutte e partite molto importanti, ma a mio modo di vedere non le sole nelle quali poter capire dove la San Marino Academy può ambire di arrivare. Dobbiamo giocare ogni incontro come se fosse una ‘finale’, non dare niente per scontato e soprattutto continuare a fare il nostro percorso senza guardare le altre squadre”.

Il percorso di squadra collima anche col tuo personale?
“Il mio obiettivo stagionale è quello in primis di fare un bel campionato sia di squadra che a livello personale, puntando in alto e all’obiettivo più ambito che è quello di raggiungere e mantenere la cima alla classifica”.

Cosa servirà per arrivare in alto?
“Servirà tanta umiltà, un gruppo unito e tanto sacrificio. Siamo un organico che è stato molto rinnovato durante l’estate, ma lo staff sta facendo un ottimo lavoro per amalgamarci. Da parte mia posso dire che vedo una continua crescita della squadra grazie all’ impegno che ognuna di noi ci mette”.

Nella settimana del femminile anche il torneo di Riccione, riservato alle bimbe nate tra il 2008 ed il 2013, per celebrare i tanti giorni di festa all’insegna del divertimento e – ovviamente del calcio -! Si ferma invece il Campionato Sammarinese Under 10, non quelli italiani dove le Giovanissime raccolgono un’importante e prestigiosa vittoria nei confronti della SPAL: ieri mattina a Faetano le sammarinese si sono imposte in due delle tre frazioni, impattando la terza (4-0, 3-0, 1-1) e risultando pure più precise negli shoot-out – imponendosi nel gioco tecnico per 8-1 –. In grande evidenza Sietchiping, autrice di un pokerissimo personale: a referto anche Beccari (2) e Grandoni. Per le ospiti a segno Greguoldo. Confermato per domattina il raduno dell’Under 8, all’Ezio Conti di Dogana a partire dalle ore 8:00, e la sfida dell’Under 19 che – alle 17:30 contro il Parma, sul sintetico di Montecchio – intende lasciarsi alla spalle la débâcle patita col Riccione e riprendere il discorso interrotto dei due successi con Imolese ACF ed Osteria Grande. Posticipata di una settimana invece la sfida delle Esordienti, in campo a San Lorenzo domenica 11 novembre.

Credit Photo: Federazione Sammarinese Giuoco Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here