L’attaccante della Fiorentina Femminile, Martina Piemonte, ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale del club. La numero diciotto viola è tornata a parlare del grave infortunio patito contro il Sassuolo: “E’ stato inaspettato. Stavamo perdendo la gara ma eravamo prossime al riprenderla in mano. Ho fatto di tutto per cercare di prendere quella palla ma ricadendo ho avuto sfortuna e ho sbattuto sul palo. Non è la prima volta che mi capita di avere un trauma cranico. Nonostante la sfortuna rimango comunque positiva. E’ successo ma ora debbo guardare avanti”.

Sulla gara contro la Juventus, l’ex Siviglia ha sofferto l’assenza: “viverla dall’esterno è stata molto dura. Non sono mai riuscita a giocare contro la Juve. Dopo la sconfitta col Sassuolo volevo esserci e dare il mio contributo. Essere a casa è stato difficile, non sono riuscito a guardarla facendomi sopraffare dall’ansia. Dopo il goal poi ho avuto un momento di rabbia. Volevo stare lì, con loro! A supportarle dando tutto quello che ho”. Sulle sconfitte subite dalla Viola: “sono state due brutti ko. Abbiamo una responsabilità forte essendo parte di un club che sta investendo parecchio su di noi. Sappiamo che dobbiamo e vogliamo dare di più. Siamo anche un gruppo nuovo e ci vuole tempo per unirsi e trovare quella tranquillità che al momento non abbiamo. Ci facciamo forza a vicenda; ritroveremo presto la strada che avevamo imboccato nelle prime tre partite e lo faremo insieme”.

La Fiorentina giocherà domenica contro l’Hellas Verona. Per Piemonte è un ritorno al passato avendo militato tra le scaligere nella stagione 2016/2017. “è una squadra che vorrà far bene nonostante la partenza non sia stata delle migliori. Manca un po’ d’esperienza ma hanno giocatrici importanti come Silvia Vicenzi e Francesca Durante. Anche loro necessitano di tempo, è una formazione rimaneggiata e ogni partita è la loro occasione di riscatto. Verranno a Firenze con tanta voglia di fare approfittando del nostro periodo negativo ma capiranno presto che non sarà facile”.

Sulla situazione in classifica: “non è finita qui! Abbiamo appena cominciato, certo il campionato non è lungo ma c’è tempo. Abbiamo una formazione importante e non molleremo certo per due sconfitte. Il bello deve ancora venire!.

Sul rientro in patria: “non mi aspettavo di rientrare e trovarmi così bene. Passando da Siviglia a Firenze ho trovato comunque gente molto calorosa. In tantissimi mi hanno scritto per sostenermi in questo momento molto difficile. Avverto la sincerità dei tifosi viola. Ne sono rimasta fortemente colpita. A Firenze mi sento nuovamente a casa. Mi auguro di trovare questa felicità di nuovo anche in campo perché ce la meritiamo” conclude la bomber gigliata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here