Photo Credit: Fabrizio Cusa - Como Women

Il Como Women doveva essere una squadra pronta a scendere subito in Serie B dopo solo una stagione nella massima serie, ma qualcuno dovrà ricredersi dopo quello che è accaduto ieri contro il Sassuolo.

Le lariane hanno dimostrato di essere davvero in forma e, allo stesso tempo, di poter stare in una campionato importante come quello della Serie A, e fermando sul pari le neroverdi ne hanno dato la conferma. Se proprio dobbiamo trovare il pelo nell’uovo è il fatto che le ragazze di Sebastian de la Fuente avrebbero potuto concretizzare qualche occasione in più, dato che hanno tirato di più rispetto alle neroverdi (6-4), e cercare di gestire meglio il vantaggio che aveva tra mani dopo ventitré minuti di gioco con la rete di Kubassova, ma il Como è diventata una squadra che non si arrende mai, non a caso è riuscito a centrare il pareggio quando nessuno ci credeva più, se non Di Luzio, che riesce finalmente a segnare anche in Serie A questo gruppo che ha voluto prendersi, a tutti i costi, un punto fondamentale per la salvezza.

Inoltre, le lariane possono contare anche sul rendimento offerto da Beatrice Beretta, capace di parare alla mezz’ora il rigore che la neroverde Pleidrup ha tentato di trasformare.

Ora ci sono tre settimane di pausa per via delle Nazionali e della Coppa Italia, e le comasche, che sono ottave con cinque punti, possono guardare con fiducia ai prossimi impegni del campionato, e chissà contro il Milan di sabato 19 potrebbe darci ulteriori sorprese.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.