Photo Credit: Fabio Vanzi

Il Sassuolo ha perso 2-0 con la Fiorentina, e, dopo cinque giornate, è in fondo alla classifica con un punto.

Una squadra che, purtroppo, sta incontrando tante difficoltà, soprattutto anche dovuto ai numerosi arrivi giunti quest’anno in terra emiliana che faticano a metter in campo i concetti di coach Piovani.

Nel gruppo però ci sono elementi che conoscono bene il gioco dell’allenatore ex Brescia, come Tamar Dongus che è al suo secondo anno con le neroverdi. Questo il commento che il difensore tedesco ha commentato, davanti ai microfoni del club neroverde, a fine partita: “Nel primo tempo non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto come volevamo e come abbiamo finito la partita con la Juventus. Se vieni qui a Firenze devi essere pronta a vincere ogni contrasto, questo non l’abbiamo fatto. È stata dura, , dobbiamo lavorare tanto ma non possiamo entrare in campo con un atteggiamento così, perché altrimenti non vinciamo niente. Dobbiamo essere compatte, entrare in campo con la testa giusta e di andare a fare la in guerra dal primo all’ultimo minuto, ma soprattutto di avere la passione negli occhi e il fuoco nelle gambe“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.