Il Brescia Calcio Femminile torna a vincere, battendo per 1-0 il Cesena al termine di una partita complicata e difficile, ma che ragazze di Bragantini hanno saputo reggere e portare a casa tre punti importanti.

La partita si accende al decimo quando Casadei mette in pericolo Pignagnoli, con Luana Merli che per poco non riesce a piazzare il colpo vincente. Qualche istante dopo ci prova Cristina Merli su punizione  che termina alo. La partita rimane bloccata e per vedere un’azione bisogna aspettare il minuto 23, quando Petralia consegna, su calcio piazzato, la palla a Meleddu. Quattro istanti dopo la numero 10 cesenate tenta ancora da ferma, stavolta la sfera finisce di poco sopra la traversa. Al 33′ Brescia vicina al gol con Brayda che serve in mezzo Farina e  piazza  il  sinistro, ma Pignagnoli, con una grande prodezza, manda la palla in angolo. Al 41′ nuova occasione biancoblù con il tiro dalla bandierina di Cristina Merli, e Pignagnoli si salva ancora.

La ripresa si apre col vantaggio del Brescia: al 49’ Brayda ruba palla alla difesa cesenate, passaggio per Barcella che vede libera Luana Merli, la quale di destro supera Pignagnoli per il gol dell’1-0. Passano cinque minuti e Brayda va vicina al raddoppio biancoblù, ma Pignagnoli stavolta para. Al 58’ si riaffaccia il Cesena col tiro dalla distanza di Beleffi, consentendo a Meleddu di compiere la sua prima vera parata. Un minuto dopo Petralia deve uscire per un brutto infortunio. Beleffi tenta ancora al 66’ con un pallonetto che per poco non finisce in rete. Al 77′ due azioni bianconere in un solo minuto: Casadei serve Porcarelli che conclude senza pensarci ma Galbiati s’immola, poi Meleddu salva il risultato parando il colpo di testa di Simei. Nei minuti finali il Cesena cerca in tutti i modi il pareggio, ma il Brescia tiene, e dopo cinque minuti di recupero la Leonessa si prende il bottino pieno.

In classifica le biancoblù agganciano al secondo posto il Ravenna, che ha due gare da recuperare, con 14 punti, le cesenati invece scendono in sesta posizione con 11 punti.

Soddisfatta della partita l’attaccante biancoblù Luana Merli: «Per un’attaccante il gol è sempre una grande emozione, ci voleva proprio anche perché venivamo da tre pareggi di fila quindi oggi per noi era fondamentale vincere la partita. Ce l’abbiamo messa tutta e l’abbiamo portata a casa».
Di diverso umore il portiere delle cavallucce Alice Pignagnoli: «Sarebbe stato giusto un pareggio: nel primo tempo abbiamo giocato noi ma non abbiamo sfruttato le occasioni, nella ripresa il Brescia è entrato in campo con più cattiveria e hanno avuto il gol e altre azioni per chiudere, poi siamo uscite nuovamente noi e non siamo riuscite a concretizzare. Questa partita ci deve essere di insegnamento, perché se volgiamo restare ai vertici della classifica dovremmo essere più affamate».

Nel prossimo turno il Brescia giocherà contro il Como ancora in casa, mentre il Cesena ospiterà il Vicenza.

BRESCIA: Meleddu, Brevi, Locatelli, Galbiati, Assoni (87’ Martino), Barcella, Magri, Cristina Merli (71’ Ghisi), Farina (61’ Previtali), Luana Merli (87’ Lazzari), Brayda (71’ Pasquali). A disp: Gilardi, Massussi, Viscardi, Parsani. All: Bragantini.
CESENA: Pignagnoli, Pavana, Carlini, Cuciniello, Pastore (87’ Cotrer), Casadei, Beleffi, Georgiou, Petralia (59’ Simei), Costi (67’ Del Francia), Porcarelli. A disp: Pacini, Zani, Gallina, Paolini, Siboni. All: Rossi.
ARBITRO: Selvatici di Rovigo.
MARCATRICI: 49’ Luana Merli (BRE).

Photo Credit: Elia Soregaroli

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.