Photo Credit: Domenico Cippitelli

Il Brescia Calcio Femminile si sta avvicinando all’esordio in Serie B affrontando in trasferta la Lazio, e, a quattro giorni dal debutto in cadetteria, ha trovato il sostituto di Massimo Morales.

La dirigenza bresciana ha annunciato che a guidare le Leonessa sarà Ashraf Seleman, classe ’80, e ha vissuto esperienze importanti, guidando la Lazio, e per lui domenica sarà già subito una sfida contro la sua ex squadra, Roma Calcio Femminile e Settore Giovanile maschile della Roma.

«Ringrazio la presidente Gorno e la dirigenza del Brescia Calcio Femminile per la fiducia e per l’offerta che, devo dire, non mi aspettavo. Sono contento di essere qui, in una delle società più vincenti e gloriose del calcio femminile italiano – ha commentato Seleman sui canali ufficiali del club biancazzurro – prima di tutto devo ringraziare mia moglie, che mi ha appoggiato in questa mia nuova sfida professionale, la prima molto lontano da casa. So che per lei non sarà facile, ma non me lo fa pesare e quindi approfitto di questa occasione per ringraziarla pubblicamente. Per quanto riguarda il Brescia, il primo giorno mi ha regalato grandi emozioni e sensazioni: prima con la presidente e il direttore generale, poi con le ragazze. Ho avuto modo di apprezzare subito una grande empatia con tutte loro, e ho visto delle calciatrici che hanno voglia di imparare e fare tanto. Ovviamente è solo il primo giorno, però sono molto contento di queste prime impressioni. Sarà un campionato difficilissimo, molto più di quello dello scorso anno, con tre squadre scese dalla Serie A che partono sicuramente favorite per la promozione, più diverse altre che hanno costruito indubbiamente buone rose. Noi siamo pronte per combattere su tutti i campi, possiamo fare qualsiasi cosa. Dipende da noi, e ribadisco la mia grande gioia nell’iniziare questo nuovo percorso con il Brescia».

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.