A Savignano sul Rubicone il Castelvecchio Femminile riceve la Fortitudo Mozzecane con l’intenzione di ottenere la sesta vittoria consecutiva stagionale, contando le due gare di coppa, e scrollarsi di dosso le avversarie Jesine o quantomeno allungare sul Pro San Bonifacio. Le azzurre veronesi intendono invece fermare anche le romagnole dopo aver bloccato sullo 0-0 le lanciatissime ragazze del Pro San Bonifacio. La Jesina riceve forse una squadra più abbordabile, l’Unterland Damen, e intende sfruttare l’apporto del pubblico amico dopo le due trasferte consecutive, comunque vittoriose. Le cortinesi, forse, si accontenterebbero anche di strappare il terzo pareggio consecutivo. Il Pro San Bonifacio, dopo il pareggio a reti bianche in quel di Mozzecane, non intende perdere altri punti anche se riceve un cliente scomodo come il San Marino Academy in serie positiva da due giornate con altrettante vittorie. Il portiere veronese è ancora imbattuto e, se pur terze in classifica le rosso-blu vantano il miglior attacco e la miglior difesa del girone. Al Nicoletti di Riccione  le padrone di casa aspettano il Brixen Obi con un punto in più in classifica frutto di una vittoria in trasferta e di due pareggi casalinghi. Le romagnole vogliono confermare la vittoria ottenuta nell’ultima partita giocata tra le mura amiche, mentre le brissensi mettono l’accento sulla loro natura corsara quando giocano fuori casa. I favori del pronostico dovrebbero essere tutti per la Permac che a Vittorio Veneto ospita l’Imolese. Le rossoblu di mister De Biasi non intendono ripetere lo scivolone subito nello scorso incontro casalingo ad opera del San Marino, mentre le emiliane ferme ad un punto, ottenuto fuori casa, cercano ossigeno per la classifica finora deficitaria. A Pordenone il Graphistudio, sempre vittorioso solo in trasferta finora, affronta le abruzzesi del Women Soccer Castelnuovo ancora a bocca asciutta ma reduci da una buona prestazione con la capolista Jesina a cui hanno segnato il primo gol stagionale. Bologna e Trento Clarentia si affrontano a Borgo Panigale con le bolognesi avanti di 4 punti e le trentine ferme a quota 0. Il Bologna deve superare i sintomi di idiosincrasia manifestatisi dentro le mura amiche: due partite e due sconfitte, contando anche l’incontro di coppa. Il Trento Clarentia deve ancora cancellare lo 0 in classifica ma anche lo 0 nella casella dei gol fatti. A Pescara la Saponeria Unigross riceve il Vicenza forte del fattore campo e di 4 punti di vantaggio. Le abruzzesi intendono riprendere la serie positiva interrotta domenica scorsa dal San Marino, l’obiettivo delle biancorosse venete e quella di fare almeno il primo punto della stagione.

Ecco il quadro completo della giornata:

Serie B Girone C – Quarta giornata – Andata

Campo Cavina 1 – Borgo Panigale  (BO)
08/10/2017  Ore 15:00  Bologna – Trento Clarentia
Arbitro: Massimiliano Moretti di San Benedetto del Tronto (AP)

Vecchio Comunale – Savignano sul Rubicone  (FC)
08/10/2017  Ore 15:00  Castelvecchio Femminile – Fortitudo Mozzecane
Arbitro: Deborah Bianchi di Prato

Campo sportivo Italo Nicoletti – Riccione  (RN)
08/10/2017  Ore 15:00  Femminile Riccione – Brixen Obi
Arbitro: Matteo Canci di Carrara

Comunale di Porcia – S. Antonio di Porcia  (PN)
08/10/2017  Ore 15:00  Graphistudio Pordenone – Women Soccer Castelnuovo
Arbitro: Luca Selvatici di Rovigo

Poggio degli Ulivi – Campo 2 – Città Sant’Angelo  (PE)
08/10/2017  Ore 15:00  Pescara La Saponeria – Vicenza CF
Arbitro: Valerio Bocchini di Roma 1

Campo sportivo G. Cardinaletti – Jesi  (AN)
08/10/2017  Ore 15:00  Edp Jesina Femminile – Unterland Damen
Arbitro: Angelo Moretti di Città di Castello (PG)

Stadio Paolo Barison – Vittorio Veneto  (TV)
08/10/2017  Ore 15:00  Permac Vittorio Veneto – Imolese CF
Arbitro: Daniele De Prato di Udine

Stadio Renzo Tizian – San Bonifacio  (VR)
08/10/2017  Ore 15:00  Pro San Bonifacio – San Marino Academy
Arbitro: Emanuele Ceriello di Chiari (BS)

CONDIVIDI
Articolo precedenteDerby di vertice tra Latina e Roma con otto squadre a caccia del primo punto
Articolo successivoDerby lombardo Inter – Orobica e scontri tra testa e coda
Francesco Colella
Francesco Colella è nato a Roccacasale (AQ) il 20/7/1954. Si è trasferito a Firenze agli inizi degli anni 70 per gli studi Universitari. Da allora vive in Toscana, attualmente a Campi Bisenzio (comune confinante con Firenze). La maggior parte della sua esperienza lavorativa è stata dedicata nel settore dell'informatica come analista programmatore. È un appassionato di calcio fin da piccolo, militando come calciatore, ma per un breve periodo, in campionati dilettantistici. Tifoso della Fiorentina, dal 2013 segue, con passione, anche il calcio femminile e ritiene che tecnicamente non abbia niente da invidiare a quello maschile. Tra i suoi hobby gli scacchi, con cui ha raggiunto la 2.a categoria nazionale FSI, la computer grafica e la letteratura, sia come lettore che come scrittore. Ha scritto due romanzi fantasy e una favola per bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here