Giornata nuvolosa e fredda, si gioca allo stadio Comunale di Loreggia (Padova), campo in erba in perfette condizioni, Cesena rimaneggiato per le assenze di Battistini convocata in Nazionale e Porcarelli influenza.
Parte a razzo la squadra di casa e al terzo Zorzan servita da Baldo entra in area e sfiora il palo. Risponde due minuti più tardi il Cesena con Guidi, assist di Casadei per la punta questa spalle alla porta si gira calcia e la palla termina di poco alta sulla traversa.
17’ granate in avanti con scambio al limite De Vincenzi / Yeboaa, tiro finale della punta e brava Pacini a respingere la sfera. Cuciniello, impeccabile la sua gara, al 23’ lancia sulla fascia destra Casadei, questa si beve sulla corsa Peruzzo e dall’estremità effettua un cross esce e para Toniolo. Pericolosa azione delle ragazze romagnole un minuto dopo con un veloce contropiede di Carlini, lancia Nagni assist per Pastore libera al limite, sta per calciare ma il direttore di gara fischia un presunto fuori gioco. Insiste il Cesena al 31’, travolgente Petralia conquista palla a centrocampo, si beve in seguenza tre avversarie e viene messa a terra; da buona posizione batte Casadei palla a Guidi calcia fuori. Buon momento del Cesena e due minuti dopo passa in vantaggio; Nagni lancia sulla fascia Cuciniello, questa scende palla al piede cross per la brava Pastore che dal limite lascia partire un tiro angolato il quale finisce la sua corsa in fondo alla rete alla destra di Toniolo. Il Cittadella non sta a guardare e nel giro di 5 minuti crea due azioni una al 35’ quando Kastrati libera al tiro Rigon, Pacini molto brava e attenta il capitano, respinge il pallone in angolo; al 37’ difesa Cesenate scoperta ed è Yeboaa che si viene a trovare a tu per tu con Pacini bravissima ancora a respingere il pallone. La romagnole tengono bene le varie sfuriate granata e si rendono pericolose a un minuto dal termine del primo tempo con Muratore che libera Nagni al tiro ma calcia fuori. Finisce la prima frazione di gioco con il risultato di Cittadella 0 Cesena 1.

Ripresa, venete molto pericolose e prendono ad attaccare la porta romagnola con insistenza ma la difesa bianconera tiene bene con Beleffi Carlini Guiducci e Cuciniello che spengono sul nascere le varie sfuriate delle padrone di casa e la ottima Pacini che coordina e mette qualche pezza. I minuti passano, il gioco staziona a centrocampo e si vedono qualche fallo di troppo da entrambe le parti, con le granata alla ricerca disperata di quell’azione che le porterebbe al pareggio e le bianconere che tentano di rallentare il gioco. Quello che non ti aspetti puntualmente si avvera; durante i quattro minuti di recupero decretati dall’arbitro e più precisamente al minuto 92’ le padrone di casa riescono a pareggiare con un’azione rocambolesca; scivola difensore bianconero e conquista palla a centrocampo Fasoli, questa effettua un passaggio sulla fascia sinistra per Meggiolaro palla al centro su cui si avventa Yeboaa calcia e prende il palo basso alla destra di Pacini la sfera rimbalza e finisce al centro dell’area dove Schiavo ribatte a rete, si avventa il portiere Cesenate nel tentativo di agguantare il pallone ma questa volta non può niente e la palla finisce in rete.
Sono di fuoco i rimanenti due minuti, ed è dall’inizio del campionato che i finali sono fatali alle ragazze di Mister Elvio Gozi, prendere gol al 92° nei quattro minuti di recupero dati dal direttore di gara lascia l’amaro in bocca, anche se il pari è giusto.
Appuntamento per Sabato 8 Dicembre 2018 ore 14,30 presso lo Stadio Comunale di Savignano sul Rubicone dove per il turno di Coppa Italia arriva la Juventus seconda in classifica nel campionato di serie “ A “.

Loreggia (Padova) 02 Dicembre 2018

CITTADELLA – CESENA FC 1 – 1
Marcatori: 33’ Pastore (C), 92’ Schiavo (CI).
Ammonite: 81’ Cuciniello (C), 87’ Bizzocchi (C).

Credit Photo: ASD Castelvecchio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here