La settima giornata di Serie B ha lasciato in dote ben diciassette reti, uno score migliore rispetto a quello del turno precedente.

Fabiana Costi del Cesena si prende la vetta solitaria della classifica con sette reti. Per lei è un grande momento, dato che per vedere così tanti gol fatti dall’attaccante delle cavallucce bisogna risalire alla stagione 2018/19, quando Fabiana, con la maglia dell’Inter, totalizzò ben undici reti. La sua annata migliore è quella del 2016/17 in cui segnò trentasette marcature.

Al secondo posto si piazza Raffaella Barbieri del San Marino Academy, che finalmente torna ad essere di nuovo decisiva, visto che la sua rete ha permesso alle sanmarinesi di tornare a gioire, soprattutto per Alain Conte, un allenatore che la bomber delle titane conosce molto bene: speriamo che questo connubbio torni a dare nuove soddisfazioni al team di San Marino.

Terzo posto per Miriam Picchi del Como, Anastasia Spyridonidou della Pink Bari e Sofia Kongouli del Tavagnacco, tutte e tre con quattro gol. Purtroppo, queste tre giocatrici non sono andate in gol questa domenica.

In questa speciale classifica non possiamo menzionare due giocatrici che hanno lasciato il segno nella giornata che abbiamo passato: stiamo parlando di Rola Badawiya e Vivien Beil. L’attaccante classe ’98 della Roma Calcio Femminile, arrivata dalla California, ha messo a referto le sue prime due reti nel nostro campionato che hanno consentito alle giallorosse di mettere ko la capolista della cadetteria Pink Bari, invece la centrocampista delle comasche tocca dopo sette mesi il pallone, e il finale sembra quasi degno di Cenerentola, perché in nemmeno un minuto dopo in cui è scesa in campo Vivi segna il definitivo 3-0 del Como sul Ravenna.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.