Credit Photo: San Marino

La San Marino Academy si prepara al ritiro per la nuova stagione che ripartirà a breve; la nuova coach Domenichetti, abituata ad un format deciso e fedele ad una filosofia (a detta sua) fatta di coraggio, entusiasmo e divertimento, sta debuttando, proprio in questi giorni, in campo biancoazzurro per gli allenamenti con le titane, a fronte dei match che si dovranno sostenere. La sua storia sportiva spazia tantissimo e subisce forti contaminazioni provenienti dal futsal, ma nella sua quasi ventennale carriera ha giocato sia nel calcio a 11 che nel calcio a 5, indossando la maglia della nazionale italiana in entrambe le specialità. Un ruolo molto importante quello che ricopre, se si pensa anche al fatto che si tratta del primo tecnico donna nella storia di questa formazione. Le sue prime parole in veste di ct sammarinese durante questi giorni di allenamento tra lo stadio di Acquaviva e San Piero in Bagno, dove resterà fino al termine della settimana: “c’è molta voglia di amalgamarsi e di conoscersi; abbiamo già fatto la prima settimana a San Marino, è andata bene e speriamo di continuare con questa voglia e questo entusiasmo. Ci sono grandi margini di miglioramento, l’importante è la volontà di colmarli. Credo che il campionato sarà di un livello ben diverso: abbiamo iniziato un percorso in cui non ci precludiamo niente, ma sempre con l’obiettivo di alzare il livello di giorno in giorno“.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.