Credit Photo: San Marino Academy Pagina Ufficiale Facebook

Le titane dell’Academy chiudono in bellezza la fase pre – festiva contro il Trento, dopo il pareggio casalingo con le partenopee: una trasferta dal sapore dolce come un buon pandoro (per stare in tema) che si è conclusa con un bellissimo risultato. Prima del fischio d’inizio, entrambe le squadre hanno reso omaggio alla memoria di Mihajlovic, l’allenatore del Bologna scomparso pochi giorni fa.

Pronti, partenza, via! Il Trento viene subito messo alla prova e ridotto alla massima difesa: Barbieri è già davanti al portiere sugli sviluppi di un corner, ma non conclude. Continua la pressione biancoazzurra: stavolta con Menin che aggancia un pallone senza la giusta forza. La rete sembra, però, essere vicina: ed infatti, dopo pochi minuti, Baldini porta avanti la squadra con un 1 a 0 da una palla offerta da Menin e spedita nell’angolino basso (segno ancora più commovente per la giocatrice, tornata in campo dopo una stagione iniziata tardi a causa di un infortunio). È solo l’11’ e le titane sono scatenate: di nuovo Baldini serve un cioccolatino a centro area per la capitana, cui basta aprire il piattone per insaccare di nuovo. Partita sempre più avvincente con un controllo superiore da parte delle ospiti: Menin, con furbizia, prende palla e ritrovandosi in un punto focale riesce a servire tatticamente Baldini che si trova in posizione centrale: non sbaglia e sfonda la porta del 3 a 0.

Le sammarinesi scaricano un po’ le batterie e le trentine ne approfittano subito: Lenzi si trova una prateria da percorrere sul lato destro e offre l’inizio di un cross partito poi da Battaglioli; brava a pescare in area la 32 che, di testa, accorcia le distanze. Subito dopo occasione per le titane che raggiungono però il palo.

La partita sembra di nuovo chiusa, ma un’altra disattenzione riporta sotto il Trento e arriva il quarto goal. Attenzione! Perché Zito salva per un nulla la possibilità delle padrone di casa, poco prima della fine del primo tempo. D’ora in poi le gialloblu non nascondono la voglia di rimonta: molteplici i tentativi, perlopiù giocati su disattenzioni avversarie.
Si arriva così al minuto 70 con i cambi scelti da Domenichetti: dentro la new entry Fancellu, Gallina (al rientro dopo l’infortunio) e Montalti. La San Marino Academy non riesce a rendersi pericolosa, ma minimizza gli errori e l’avanzamento avversario.
Il finale continua, però, ad essere difficile per loro: l’ultimo tentativo è delle trentine che non riescono a concludere.

4 a 2, quindi,  il risultato finale a favore del San Marino, con le doppiette personali di Menin (che raggiunge i dieci anni in maglia Academy) e di Baldini. Tre i punti conquistati, in un ottavo posto in graduatoria. Il nuovo anno inizierà con la sfida in Coppa Italia contro la Sampdoria.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.