Secondo anno per la Lady Granata Cittadella che, dopo il buon sesto posto ottenuto nella sua stagione d’esordio, ha deciso di puntare nuovamente sulla permanenza in cadetteria.

La rosa è stata puntellata con acquisti mirati: sono perciò arrivati alla corte della confermata Fabiana Comin le attaccanti Isabel Cacciamali e Romina Pinna, e il difensore  Caterina Ambrosi, quest’ultime due arrivate nel mercato di riparazione.

La stagione è stata più o meno come quella precedente, ovvero cercare di battere le dirette avversarie per la salvezza, come il doppio successo sulla Novese e i tre punti conquistati contro la Roma CF all’andata e il Permac Vittorio Veneto al ritorno, per poi togliersi qualche soddisfazione con le big, su tutte la vittoria ottenuta contro il San Marino Academy alla seconda e il pari col Ravenna alla decima.

Entrando nelle statistiche, l’attacco è tra i peggiori della Serie B con diciotto gol fatti, di questi quattro sono di Edona Kastrati e Pinna, ma a compensare il tutto è la difesa che ha subito in quattordici turni venti reti: è da questo numero che la Lady Granata Cittadella dovrà ripartire (ammesso che si ritorni a scendere in campo), perché per restare ancora in B, ed evitare i playout, serviranno i gol delle attaccanti. Perché la permanenza in cadetteria è l’unico modo per crescere ancora di più e alzare di anno in anno l’asticella delle ambizioni di questa società.

POSIZIONE IN CLASSIFICA
8a (con due partite in meno).

PUNTI ATTUALI
17 (10 in casa e 7 in trasferta).

RISULTATI
5 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte.

GOL FATTI
18 (9 in casa e 9 in trasferta).

GOL SUBITI
20 (7 in casa e 13 in trasferta).

MIGLIOR TOP SCORER
Edona Kastrati e Romina Pinna (4 reti).

GIOCATRICI CON PIU’ PRESENZE
Edona Kastrati e Ilaria Rigon (14).

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.