Photo Credit: Stefano Petitti

L’Hellas Verona Women ha realizzato due importanti risultati nella gara col Cesena. Il primo è che questo 2-0 rifilato alle cesenati equivale non solo la tredicesima vittoria in Serie B, ma per l’undicesima volta è stata inviolata la porta delle mastine.

Il portiere delle gialloblù Margot Shore è partita da qui, commentando a fine partita davanti ai microfoni del club scaligero: “L’undicesimo clean sheet riflette il lavoro di tutte, come portiere sono molto orgogliosa di questo, ma tornare a vincere era essenziale. Dopo la sconfitta contro il Napoli volevamo far vedere le nostre qualità nonostante sapessimo di affrontare una squadra di grande qualità. Non è stato facile esprimere il nostro gioco, ma ce l’abbiamo fatta e sono felicissima per tutte e in particolare per Anghileri e Pasini. Ora avremo una trasferta pesante in casa dell’Apulia Trani. Sono ultime in classifica, ma quello è un campo difficile e quindi dovremo farci trovare pronte“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.