Credit: Napoli Femminile, Melissa Toomey

Prosegue l’appuntamento “‘Na Parola” organizzato dal Napoli Femminile che dà la possibilità alle giocatrici azzurre di raccontarsi anche al di fuori del campo di gioco attraverso una serie di parole a loro legate. In questa dodicesima puntata la protagonista è stata l’attaccante azzurra Melissa Toomey,  22 anni, da Materdei, si è raccontata così ai microfoni della società.
Arraggia: “Mi è stato detto che in napoletano significa “rabbia”. Io è da un anno che mi sto portando dentro la rabbia quella buona e non vedo l’ora di esprimerla sul campo il prima possibile”.
Irlanda: “É una parte di me. Mio papà è irlandese, ho tutta la mia famiglia lì e vado spesso. É una cosa che mi porto nel cuore. Se dovessi scegliere tra le due nazionali sceglierei quella irlandese”.
Sorella: “Mia sorella si chiama Rebecca, siamo molto legate nonostante ci vediamo pochissimo perché lei vive in Inghilterra e io girovago un po’ per l’Italia ma comunque il nostro rapporto è bellissimo e tutte le volte che ci vediamo è sempre speciale”.
Tendine:” É stato il mio primo grave infortunio, è una cosa che mi sto portando dietro da quasi un anno. Si è trattato di stato un evento che mi ha fatto crescere e maturare molto e non vedo l’ora di lasciarmelo alle spalle.” 
Ospiti: “Casa mia è molto frequentata da tutti i miei amici e parenti, è sempre aperta. Far vedere dove vivo per me è un orgoglio, noi ragazze qui siamo molto fortunate.” 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here