La Serie B si prepara a scendere in campo con la diciottesima giornata e, alla luce dei recuperi di mercoledì, alcuni incontri saranno molto importanti.

Apre le danze TorresCittadella, con le padovane che vorrebbero togliere immediatamente il disturbo con la sconfitta, e riprendere quella marcia in classifica che sta diventando molto bella, mentre le sassaresi hanno assolutamente di un punto, o anche tre, per tornare a respirare, dato che la situazione delle rossoblù è molto delicata.

Come abbiamo scritto nel titolo BresciaChievo Verona è molto più di un semplice match di cartello, perché le leonesse di Elio Garavaglia hanno messo ko, due giorni fa, il Como, e ora è al comando della cadetteria. Perciò le bresciane hanno tutta l’intenzione di rimanere in testa, magari sconfiggendo quelle clivensi che, all’andata, le hanno fatto piangere con una rimonta pazzesca. Ma pure le gialloblù di Venturi vorranno dare ancora una volta il filo da torcere alle biancazzurre, per continuare a covare i sogni promozione.

Parlando del Como, le lariane devono assolutamente riscattarsi dalla sconfitta rimediata mercoledì, perciò serve un successo per scacciare brutti pensieri, ma contro il San Marino Academy non sarà facile, poiché le titane vengono da quattro risultati utili di fila e quindi potrebbero sfruttare il colpo basso che hanno ricevuto le comasche dal Brescia e, magari, fare bottino pieno.

Altra squadra in cerca di riscatto è il Tavagnacco, con le friulane che andranno in casa di un Cortefranca in un momento di forma molto importante. Anche in questo frangente le franciacortine proveranno ad approfittare della situazione che stanno affrontando le gialloblù, visto che sono reduci da due clamorose sconfitte consecutive, con Pro Sesto e Palermo. Al Tavagnacco servirebbe una buona prestazione per risollevarsi, altrimenti bisogna prendere importanti scelte.

La Pink Bari è un’altra formazione che ha bisogno assoluto di rilanciarsi, perché sono due gare che non riesce a vincere né a segnare, perciò è fondamentale che le baresi abbiano la meglio sul Cesena, gara che sulla carta sarebbe favorevole alle biancorosse, ma le cesenati sembrano rilanciate dal successo di domenica scorsa contro la Roma Calcio Femminile, e quindi vorrebbero fare ancora al Bari un altro bello sgambetto fatto come quello all’andata.

Domenica scenderanno in campo Pro SestoPalermo. Le sestesi intendono prendersi altri punti e metterci un altro tassello per la salvezza, e provare a spegnere i sogni delle palermitane, tornate in vita dopo il successo di misura ottenuto nel recupero col Tavagnacco, nella lotta alla permanenza in cadetteria. In poche parole, le rosanero sono all’ultima spiaggia. O la va o la spacca.

Terminiamo con la sfida tra Roma Calcio Femminile e Ravenna. Gara che servirebbe più alla formazione di Cafaro che alle ravennati, visto che la classifica non è ancora compromessa, ma un eventuale sconfitta delle romane sarebbe molto deleterio per il prosieguo della stagione. Ma anche le romagnole vorrebbero il bottino pieno, per avere quella tranquillità di giocare, ancora una stagione, in Serie B.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.