Sarà un’altra domenica strana quella che andrà in scena tra due giorni.

La sedicesima giornata di Serie B manderà in campo solamente due partite: Roma CF-Lazio e Perugia-Napoli. Rinviate a data da destinarsi invece, per via delle richieste del Cittadella e Riozzese e delle ordinanze fatte dalle regioni Lombardia e Veneto in merito alle misure di contenimento del coronavirus, Lady Granata Cittadella-Cesena, Riozzese-Novese, Permac Vittorio Veneto-San Marino Academy e Fortitudo Mozzecane-Ravenna. Per carità la salute di ogni persona viene prima di tutto, ma era necessario fare questa scelta? Non si potevano disputare in campi neutri? E come mai le leghe di Serie A e B maschile hanno deciso di far giocare a porte chiuse le squadre che si trovano nei territori in cui è presente il Coronavirus mentre le formazioni di cadetteria femminile, che ricordiamo fanno parte della Divisione Calcio Femminile della FIGC, devono stare per forza a casa? La risposta è una sola: il calcio femminile in Italia conta ancora poco, e probabilmente dovrà lavorare tanto per arrivare a quel rispetto che merita.

Ma torniamo al pallone giocato e parliamo della gara tra Roma CF e Lazio: è un derby che vale praticamente metà stagione, visto che giallorosse vogliono dare seguito al successo ottenuto cinque giorni fa in casa della Novese e proseguire così il cammino che le porterebbe alla salvezza, mentre le aquilotte biancocelesti hanno un solo risultato per restare agganciate alle prime due posizioni che darebbe la Serie A, ed è la vittoria. Aspettiamoci un incontro scintillante che verrà forse decisa da qualche episodio.

Il secondo incontro che si svolgerà dopodomani è il testacoda Perugia-Napoli: le grifoncelle hanno un’impresa impossibile, ovvero quello di fermare la capolista che sembra ormai lanciata a salire bella massima serie femminile. Ci devono provare le perugine, anche se il pronostico è. come giusto che sia, a favore delle ragazze di Marino le quali, non dovranno sottovalutare il fanalino di coda della Serie B, perché sono queste le partite che dimostrano il valore di una squadra che vuole ambire in alto. Vedremo se il Napoli farà parte di questo gruppo.

AGGIORNAMENTO 29/02 ORE 13:17 – La Lega Serie A maschile ha deciso, a poche ore dal fischio d’inizio, di rinviare a mercoledì 13 maggio cinque partite della 26ma giornata di campionato previste inizialmente a porte chiuse: la prossima volta rimandatele quando l’arbitro sta per mettere il fischietto in bocca…

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.