Tra ventiquattr’ore partirà la quarta giornata di Serie B, con incroci davvero interessanti che possono essere primi crocevia stagionali.

Cominciamo con Roma CF-Chievo Fortitudo Women: doveva essere una sfida al vertice, invece sembra già uno scontro salvezza. Giallorosse alla ricerca del primo urrà in cadetteria, e dare una mano alle romane potrebbe essere Penelope Riboldi, di nuovo disponibile dopo la squalifica comminata alla giocatrice ex Valpolicella per insulti all’arbitro per quattro turni; mentre le clivensi devono rimettersi in carreggiata, dopo la sconfitta subita domenica scorsa contro la Riozzese.

Parlando delle rosanero le riozzesi, che sono seconde in classifica insieme al Napoli e Lady Granata Cittadella, vorranno nuovamente stupire ancora, ricevendo in casa un Cesena che cercherà ancora punti-salvezza. E parlando delle napoletane e della formazione granata proprio i due team si incroceranno in quello che sarà il big match della giornata: incontro con coefficiente di difficoltà altissima, ed entrambe sanno che un pareggio non servirà a niente.

Chi può approfittare di tutto ciò è la capolista Permac Vittorio Veneto, a caccia del quarto successo di fila, ospitando in casa la Novese, reduce dal successo ottenuto il turno precedente sulla Roma CF: l’esito sembra a favore delle venete, ma sappiamo che in questo campionato di scontato non c’è nulla, perciò l’attenzione della prima della classe nei confronti delle piemontesi sarà elevato.

Il Ravenna Women, tolto lo zero dalla classifica, ha un solo obiettivo: rilanciarsi per riportarsi nelle zone alte centrando la prima vittoria stagionale. Ma non sarà facile, perché avrà davanti il San Marino Academy, che cercherà il lasciapassare alle ravennati per ricevere la prima gioia sanmarinese nella serie cadetta. Chiudiamo con Perugia-Lazio Women: anche le umbre vorranno i tre punti, ma dovranno vedersela con le laziali, che vorranno immediatamente riscattarsi, dopo la sconfitta subita una settimana fa in casa dalle campane.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.