La Serie B ha messo agli archivi la ventesima giornata, decretando così la Top 11 di questa domenica appena passata.

MODULO: 3-4-3

PORTIERE

Emma Guidi (Lazio)
Finalmente Emma gioca una partita superba, ed evita al Pomigliano, soprattutto nella ripresa, di rimettere la partita in parità, e permette alla Lazio di festeggiare tre punti importanti in chiave promozione.

DIFENSORI

Chiara Mele (Chievo Verona)
Contro il Como Chiara ha disputato un’ottima partita, sia in fase difensiva che in quella offensiva. Il Chievo può contare su un elemento importante, visto che stiamo parlando di una classe 2002.

Elisa Galbiati (Brescia)
Se nell’andata non ha fatto una bella figura, nel match di ritorno con l’Orobica Elisa ha dimostrato sicurezza nei momenti delicati della  partita, consentendo al Brescia di ottenere la vittoria con la difesa inviolata.

Camilla Labate (Lazio)
Buona gara quella disputata dalla ventunenne ex Sassuolo e San Marino Academy. Camilla, approdata alla corte di Lotito nel mercato di riparazione, ha tenuto a freno gli attacchi della capolista Pomigliano, soprattutto nella ripresa, permettendo alla Lazio di vincere la partita senza subire gol.

CENTROCAMPISTE

Serena Magri (Brescia)
Serena sta ultimamente segnando gol che stanno pesando come un macigno per la classifica del Brescia, e domenica  con l’Orobica ha realizzato, con un destro imprendibile per Nardi, il quarto gol nelle ultime cinque uscite con la  divisa  biancoblù. Magistrale.

Sandy Iannella (Pontedera)
Altro giro altro gol per Sandy che grazie alla  rete rifilata al Ravenna tiene ancora in piedi il Pontedera nella lotta per la salvezza. Trascinatrice.

Rachele Peretti (Chievo Verona)
Si rivede nella nostra Top 11 una delle bandiere del Chievo (prima Mozzecane), e lo fa in maniera decisiva, perché con la sua freddezza trasforma il rigore della rocambolesca vittoria clivense sulla corazzata Como.

Zoubida El Bastali (Roma Calcio  Femminile)
La centrocampista classe 2002 sostituisce al minuto 82 Polverino e Zoubida si dimostra subito decisiva, visto che è lei a consegnare a Martínez il pallone del successo della Roma Calcio Femminile sul Vicenza.

ATTACCANTI

Silvia Zanni (Cittadella)
Silvia ha segnato contro il Perugia una doppietta che vale oro al Cittadella, in quanto consente alle padovane di tornare a parlare coi tre punti e di iniziare a lasciare la zona retrocessione.

Ana Lucia Martínez (Roma Calcio Femminile)
Ana sta realizzando reti che, passo dopo passo, potrebbero essere importanti per la Roma Calcio Femminile coinvolta nella lotta per la salvezza. E la bomber guatemalteca ha confermato questa tesi realizzando contro il Vicenza la rete, la settima stagionale, della vittoria giallorossa.

Adriana Martín (Lazio)
Quindicesima rete in cadetteria per la bomber spagnola della Lazio, ma ogni rete è sempre pesante, visto che quello segnato domenica ha dato il via al successo laziale sulla capolista Pomigliano.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.