Pareggio importante per il Bologna Femminile di mister Galasso, che impatta per 2-2 in casa contro il Venezia e sale a quota 30 punti in classifica avvicinandosi alla posizione che consentirebbe alle rossoblù di non disputare i playout. A più un punto, infatti, si trova un Padova sconfitta per 1-4 contro lo Jesina, con quest’ultima squadra che ospiterà il Bologna nel prossimo turno mentre il Padova affronterà in casa l’Isera. I miglioramenti delle ragazze di Galasso però sono ormai un dato di fatto, e la crescita nei risultati e nel gioco delle ultime partite non può che essere un segnale positivo in vista delle ultime quattro gare, in una lotta per evitare i playout che potrebbe continuare fino all’ultimo turno, quando a Granarolo arriverà proprio il Padova in uno scontro diretto che potrebbe valere una stagione.

Ieri, intanto, i gol nel secondo tempo di Marcanti e della subentrata Sciarrone hanno rimesso a posto un risultato che aveva visto scappare via il Venezia dopo 35 minuti di gioco, con Zuanti e Nencioni a realizzare il doppio vantaggio. Con grandissimo carattere le rossoblù hanno impattato il match contro la terza forza del campionato, e nel finale sono andate vicine al definitivo vantaggio per una rimonta che poteva risultare clamorosa. Il 2-2 finale è comunque d’applausi, e nelle parole di Michelangelo Galasso si legge soddisfazione, orgoglio e un po’ di amarezza per una vittoria alla fine sfiorata:

La gara dice che il pareggio ci sta stretto, soprattutto per i due episodi finali con un possibile rigore su Antolini e l’occasione per Hassanaine. Noi continuiamo ad essere in piena rincorsa per raggiungere il nostro obiettivo stagionale, e ieri le ragazze hanno esaltato il coraggio nel carattere, da vere agoniste dello sport. Il risultato finale è di alto livello, specie nel secondo tempo per una prestazione che deve ripetersi sino alla fine”.

BOLOGNA-VENEZIA 2-2

BOLOGNA: Sassi, Marcanti, Simone, Rambaldi (57’ Sciarrone), Magnusson, Stagni (57’ Giuliani), Benozzo, Cavazza, Hassanaine, Minelli (46’ Antolini), Arcamone.
A disposizione: Bassi, Giuliano, Perugini, Sovrani, Filippini, Venturi
Allenatore: Galasso

VENEZIA: Pinel, Martinis, Zuanti, Nencioni (46’ D’avino), Cacciamali, Carleschi, Sclavo (66’ Mella), Govetto (89’ Stankovic), Mantoani, Dal Ben, Gissi.
A disposizione: Italiano, Squizzato, Zizyte, Quaglio, Benzaquen, Vecchiato.
Allenatore: Comin

MARCATRICI: 7’ Zuanti (V), 35’ Nencioni (V), 51’ Marcanti (B), 78’ Sciarrone (B)
ESPULSE:
Bassi dalla panchina (B)

Credit Photo: Schicchi per il Bologna F.C.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.