Settimane dalle mille emozioni per la Jesina: dopo la sconfitta 0-4 contro il Riccione, le leoncelle non si sono scoraggiare ma hanno ruggito contro l’Oristano, vincendo in trasferta per 1-3.

Il 13 febbraio 2022 si è giocata Jesina – Riccione: non una grande domenica per le leoncelle marchigiane, battute con 4 reti di vantaggio dalle romagnole. La partita si sblocca al 18’ con il tiro di Gelmetti, parato senza bloccare da Generali e ripreso da Colombo, che sgancia il destro dritto in rete. Dopo 5 minuti Gelmetti ci riprova e va a segno mettendo il pallone sotto il sette. Il secondo tempo si apre con un tentativo da parte di Gambini di ridurre lo svantaggio: lo fa con un ottimo tiro che però colpisce la traversa e un rimbalzo fortuito aiuta Parnoffi a bloccare la sfera. Al 69’ Magnani entra in gara, vede Colombo in corsa la quale serve Edoci: affondo di prima e 0-3 per il Riccione. La gara si chiude al 78’ con un rimpallo tra Coscia e Barocci che favorisce l’ingresso di Pederzani: la numero 10 calcia di sinistro e segna il quarto gol della partita.

La domenica successiva, il 20 febbraio, la Jesina torna in campo più grintosa che mai: contro l’Oristano vanno in vantaggio nel primo tempo con Tamburiniper essere raggiunte subito dopo con l’1-1 segnato da Kapareli. Passa solo un minuto e la Jesina è di nuovo in vantaggio: rigore dopo fallo su Tamburini, che si rialza e segna lei stessa. Il sigillo sulla partita lo ha siglato Amaduzzi Alessandra, appena entrata, allo scadere.


Mister Baldarelli
, squalificato durante la partita contro il Riccione, ha commentato così:
“Una vittoria meritata su un campo difficile, una vittoria che ci voleva contro una diretta avversaria ci fa fare un  bel balzo in avanti in classifica generale e ci da fiducia sul lavoro importante che stiamo svolgendo ed è il segnale giusto della strada che dobbiamo continuare a fare da qui alla fine.”

 

Photo Credit: Jesina Femminile