Dopo la battuta di arresto della scorsa giornata contro l’Orobica, le aquilotte tornano alla vittoria nel migliore dei modi. L’attesissimo match contro il Pavia Academy, attualmente quarto in classifica, è infatti terminato 5-0 per lo Spezia femminile nel fortino dell’Astorre Tanca. Ad aprire le danze ci pensa Ginevra Lo Vecchio che, dal dischetto, spiazza il portiere avversario insaccando alla sua destra al 21′. Le padroni di casa sono brave a custodire il vantaggio, sventando le occasioni delle lombarde fino alla fine della prima frazione di gioco.

Il raddoppio arriva ad appena sedici secondi dall’inizio del secondo tempo, con la travolgente incursione di Filippa Millqvist che semina il panico tra i difensori biancoblù e fulmina l’estremo difensore del Pavia. Lo Spezia è indomabile e, al 24′ del secondo tempo, l’incornata vincente di Lora Petrova, sugli sviluppi di un calcio di punizione da distanza siderale, porta il risultato sul 3-0. Le lombarde provano a reagire ma le spezzine continuano a dimostrarsi più lucide e affamate di vittoria.

Al 37′, infatti, Carlotta Buono approfitta di un retropassaggio azzardato della difesa avversaria per rubare palla, trovarsi 1vs1 con il portiere avversario e calare il poker con estrema freddezza. La partita è ormai chiusa ma le bianconere non vogliono ancora fermarsi e, sullo scadere degli ultimi minuti di recupero, Victoria Jaszczyszyn raccoglie uno stupendo passaggio filtrante e mette a segno il 5-0.

Si conclude così una partita dominata dallo Spezia che, grazie ai 3 punti conquistati contro il Pavia Academy, si tira momentaneamente fuori dalla parte bassa della classifica, volando all’ottavo posto con 22 punti. Per centrare l’obbiettivo salvezza, queste guerriere dovranno però continuare su questa strada, dimostrando di aver imparato dalle sconfitte ed affrontando ogni avversario con la mentalità vincente mostrata durante questa giornata.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.