Credit: Calcio rosanero

Mercoledì 28 settembre alla Linkem Arena di Roma si è disputata la terza giornata di campionato di Serie C, sfida di alta classifica tra Res Roma e Palermo Femminile, la quale ha visto protagoniste le capitoline che hanno sconfitto per 3-0 il Palermo di Antonella Licciardi.
La Linkem Arena ha inoltre riservato una calorosa accoglienza a Rosalia Pipitone, ad oggi nei quadri tecnici del Palermo, ma il suo nome è ormai legato alle storiche stagioni della Res Roma.
Inizia il primo tempo e al 5’ le giallorosse reclamano un calcio di rigore per un presunto fallo di mano all’interno dell’area delle avversarie, ma il direttore di gara decide di lasciar correre. Al 12’ il Palermo attacca colpendo il palo esterno e la palla finisce fuori. Solo al 19’ il nuovo acquisto del Club Capitolino Patrizia Caccamo sblocca il risultato, portando in vantaggio la Res Roma. Si conclude così il primo tempo.
Riprende la partita e al 49’ arriva il raddoppio delle romane firmato Alessia Cianci, che ha sfruttato il cross di Anna Clemente. Al 60’ la Res Roma ci riprova, ma trovandosi Fracassi al di là della linea difensiva rosanero il gol viene annullato. Le rosanero provano a reagire, ma la difesa giallorossa riesce a contenere i loro attacchi. All’88’ arriva il gol di Luana Fracassi che chiude la partita per 3-0.
E’ la prima sconfitta stagionale per le palermitane, le rosanero restano a sei punti, scese in campo poi domenica 2 ottobre allo stadio Giorgio Matranga di Castellammare del Golfo contro la Salernitana.

Appassionata sin da piccola di calcio, grazie ad un profondo amore che mi lega all’AS Roma. Nell’arco degli anni ho cominciato ad amare anche la scrittura, e ad oggi il mio obiettivo è quello di far combaciare queste due passioni, quella per il calcio e quella per la scrittura, diventando giornalista sportiva. Ho conseguito di recente un master per addetto stampa sportivo presso la Sport Business Academy.