E’ un’altra sconfitta collezionata dalle leonesse quella subita nella domenica appena trascorsa con l’Independiente Ivrea. Seppur la somma dell’età delle titolari schierate in partita sia stata di 19 anni e mezzo (media maggiore del solito) e i cambi effettuati 5, le ragazze allenate dal ct Panarello non sono riuscite neanche stavolta ad ottenere la vittoria.

Molteplici le occasioni già al primo tempo, con palloni fortunati e tiri non andati a buon fine: ne approfittano le avversarie centrando la prima rete della giornata. Il gioco continua senza nuove modifiche, fino alla ripresa, momento in cui saranno le piemontesi a trovare il goal del raddoppio su calcio di rigore. Si abbassa la difesa sarda: la partita viene definitivamente chiusa dalle stesse sfidanti con altri 3 punti, raggiungendo il 5 a 0 a favore.

La grande scommessa della società è quella di sposare un’impresa che punti su giocatrici talvolta facenti parte di un “mondo” ancora Under15 (che, quindi, possono risultare inesperte davanti ad avversarie di un altro livello), ma che possano aiutare i diversi reparti di una squadra di serie C come la stessa. Sono 6 le partite giocate fino ad ora nel girone A (questa valida per la sesta giornata di campionato), con purtroppo 6 sconfitte annesse e 24 i goal subiti a differenza di uno solo segnato. La quindicesima posizione attuale in graduatoria smorza l’entusiasmo di un club che sta cercando di fare il suo meglio per portare a casa più punti possibili, seppur lo stesso mr abbia più volte chiarito che non è quello l’importante se non l’atteggiamento ed il continuo miglioramento delle giocatrici in campo. La squadra sfidante si colloca in decima posizione, portando il punteggio a quota 6 e segnando 5 reti proprio al Planu.

In riposo questa settimana, si prepara a sfidare il Real Meda nell’ottava giornata prevista il 30 ottobre.

 

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.