Credit: Villorba

Nell’ultimo turno di campionato il Villorba ha ceduto di misura alla Triestina: la squadra trevigiana, dopo il passo falso per 1-2 resta comunque fuori dalla zona play-out. Abbiamo raggiunto per qualche battuta Valentina Foltran, centrocampista classe 1990 al secondo anno in rosa, che sull’ultimo periodo delle venete ci ha raccontato:

“L’ultima partita persa 2-1 dopo essere andate in vantaggio nel primo tempo è stata una gara molto combattuta soprattutto a livello fisico da entrambe le squadre. Loro durante il secondo tempo su un calcio d’angolo e su una ripartenza sono riuscite a ribaltare il risultato purtroppo per nostre disattenzioni e per poca concentrazione in certe situazioni. Abbiamo avuto poche occasioni da gol e per questo motivo dobbiamo imparare ad essere più cattive sotto porta. Adesso abbiamo una decina di giorni per prepararci alla prossima partita contro il Vicenza in un campo non facile e contro una squadra forte sia a livello individuale che di gruppo. Sarà comunque una partita da affrontare a testa alta e senza paura provando a portare a casa qualche punto, giocando e combattendo su ogni pallone e non abbassare mai l’attenzione e la concentrazione”.

“Il nostro girone del campionato di serie C lo sto trovando tosto e ogni partita è a se, come è successo a noi puoi pareggiare contro la terza ma anche contro la penultima in classifica, per quello penso che non bisogni mai scendere in campo sconfitti o pensare di aver già vinto. Ci sono diverse squadre che secondo me giocano un bel calcio tra cui il Bologna, il Venezia e il Vicenza ma più di tutte mi sta sorprendendo la neopromossa Merano. Il nostro obiettivo è la salvezza diretta e faremo di tutto per raggiungerla provando a giocarcela anche con squadre più forti e ben messe in classifica. Personalmente sto vivendo una stagione altalenante ma in questa settimana di stop spero di mettermi bene in forma per gli ultimi due mese che per noi saranno fondamentali”.