Il colosso cinese Alipay, società di pagamenti online, investe pesantemente nel calcio femminile nazionale: 145 milioni di dollari è la cifra complessiva, utile alla creazione di scuole calcio in tutto il paese e alla formazione di giovani talenti. Gli obiettivi però sono molteplici, tra questi uno sviluppo dell’area tecnica, una maggiore formazione degli allenatori e un supporto concreto alle calciatrici che hanno concluso la loro carriera.

Non si tratta tuttavia dell’unico investimento fatto da Jack Ma, patrono della società, nel mondo calcistico. Risale a novembre il contratto che ha reso la società partner ufficiale UEFA, un accordo di sponsorizzazione dal valore di 200 milioni di euro.

Credit Photo: Pagina Facebook FIFA Women’s World Cup

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.