Con otto turni da giocare, le campionesse in carica dell’FC Rosengård restano leader indiscusse della massima serie svedese.

Växjö DFF 0-0 KIF Örebro

Il Växjö, che si trova all’ultimo posto della classifica svedese, è costretto a dover vincere tutti i restanti turni di Damallsvenskan per poter evitare la retrocessione. Sfortunatamente, lo scontro di venerdì non ha aiutato, e quando le padrone di casa hanno ospitato il KIF Örebro, la partita si è conclusa senza reti.

Linköpings FC 3-0 Umeå IK

Sabato il Linköping ha ospitato il nuovo arrivato in campionato, l’Umeå, alla Linköping Arena. La squadra di casa ha subito dimostrato di voler recuperare dall’ultimo incontro giocato a Umeå quando ha perso in rimonta per 3-2 (con un vantaggio di 2-0 prima dell’intervallo). La nigeriana Uchenna Grace Kanu ha portato la sua squadra ad una comoda vittoria per 3-0 segnando una doppietta, un gol nel primo tempo e uno nel secondo. Il terzo  è arrivato grazie ad un autogol in una situazione disordinata durante calcio d’angolo.

IK Uppsala 0-1 Vittsjö GIK

Il Vittsjö è tornato è arrivato ad Uppsala con fiducia dopo ben tre vittorie consecutive. Al fischio finale la squadra di Skåne si è assicurata la quarta vincita consecutiva dopo che la svedese Clara Markstedt ha segnato il gol della vittoria.

Piteå IF 2-3 Kristianstads DFF

Madelen Janogy, dopo una pausa nella sua carriera a causa di problemi personali, ha riportato in auge il suo nome segnando l’1-1 per la sua formazione, il Piteå, che ha affrontato il Kristianstad in casa. Questo è avvenuto solo dopo che la nazionale norvegese Therese Sessy Åland ha portato le ospiti in vantaggio al 10′, con un tiro da fuori area impossibile per il portiere da salvare. Dopo il gol di Janogy, il Kristianstad è tornato in vantaggio ancora una volta, ma il Piteå ha pareggiato su rigore con Julia Karlernäs. La partita sembrava terminata in parità, ma recupero, Eveliina Summanen ha centrato la palla in porta e ha siglato la vittoria per Kristianstad.

OBOS Damallsvenskan 3-0 Eskilstuna United

Il Göteborg, dopo due sconfitte consecutive, aveva assoluta necessità di vincere contro l’Eskilstuna per non lasciare che il Rosengård finisse troppo avanti nelle giornate rimanenti. Le nazionali finlandesi Emma Koivisto e Natalia Kuikka hanno portato il Göteborg alla vittoria per 3-0. Koivisto ha messo la palla in porta al 19′ dopo che la sua formazione ha sbagliato il rigore del possibile 1-0 con Kuikka, che però si è fatta perdonare al 28′, quando il suo colpo di testa ha portato la partita sul 2-0. Il risultato finale di 3-0 è arrivato nella ripresa grazie all’attaccante Pauline Hammarlund che ha trovato il fondo della rete.

FC Rosengård 3-0 Djurgårdens IF

Il Rosengård ha impostato un gioco molto aggressivo già dai primi minuti e ha mantenuto un alto possesso palla per tutta la partita. Inoltre le campionesse in carica sono state le uniche ad ottenere diverse possibilità di segnare prima che l’arbitro fischiasse la fine del primo tempo. Ma nonostante le diverse possibilità delle padrone di casa, all’intervallo il risultato era di 0-0. La più vicina a segnare durante i primi 45′ è stata la nazionale danese Sanne Troelsgaard che ha sparato un tiro dalla distanza che ha colpito la traversa. All’inizio del secondo tempo è stata Anna Anvegård a segnare finalmente il gol liberatorio. Appena nove minuti dopo il gol di vantaggio, il Rosengård ha esteso il proprio vantaggio al 2-0 con la sostituta di Mimmi Larsson, Anam Imo, che si è così vendicata di tutte le occasioni perse nel primo tempo. Nei minuti finali della partita, la centrocampista islandese Glodis Perla Viggosdottir è riuscita a portare il risultato finale sul 3-0.

 

Photo Credit: WOMEN’S FOOTBALL VAVEL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here